direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Alessio Tacconi (Pd): Accolto dal Governo il mio Ordine del giorno sull’esenzione o riduzione del canone Rai per gli iscritti all’AIRE

CAMERA DEI DEPUTATI

 

 

ROMA –  La legge di Stabilità 2016 ha segnato un significativo spostamento di risorse a sostegno di diversi investimenti destinati agli italiani all’estero. Lo sforzo emendativo che come parlamentari del Pd abbiamo messo in campo ha dato frutti quantitativamente e qualitativamente importanti, particolarmente nei campi della lingua e della cultura, del contributo ai consolati per alcune più dirette esigenze, dell’internazionalizzazione tramite le Camere di Commercio italiane all’estero, dell’estensione dei benefici fiscali ai lavoratori attivi nei Paesi extra UE, e in altri ancora.

Persiste il nostro impegno per una più estesa equiparazione tra cittadini in Italia e cittadini iscritti all’AIRE in ordine alla fiscalità sulla casa, che pure ha conosciuto un altro piccolo passo avanti a favore dei pensionati “esteri” per quanto riguarda la TARI.

Poiché nella Stabilità 2016, per il canone RAI, si introduce la novità della presunzione di utilizzo degli apparecchi radioriceventi in presenza di un contratto per la fornitura di energia elettrica e della residenza anagrafica nei luoghi di detenzione dell’apparecchio, ho presentato un ordine del giorno, assieme ai colleghi del Pd Fedi, Farina, Garavini, La Marca e Porta, per indurre il Governo a considerare la particolarità, anche in questo campo, dei cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’AIRE.

I cittadini italiani residenti permanentemente all’estero, e quindi iscritti all’AIRE, infatti, non solo non hanno la residenza negli immobili posseduti in Italia ma non usufruiscono per la maggior parte del periodo di imposta delle trasmissioni radio-televisive italiane nei suddetti immobili.

Il mio ordine del giorno impegna il Governo a valutare la possibilità di considerare a favore dei cittadini italiani residenti permanentemente all’estero ed iscritti all’AIRE l’esenzione o la riduzione del Canone RAI sugli immobili da essi posseduti in Italia, a condizione che non siano locati o dati in comodato d’uso.

Il Governo, confermando la sua sensibilità verso gli italiani all’estero, dimostrata con l’accettazione di numerosi emendamenti, ha accolto il mio ordine del giorno, la cui traduzione in termini operativi seguirò, come sempre, con attenzione e impegno, assieme agli altri firmatari. (Alessio Tacconi*/Inform)

*Deputato Pd della circoscrizione Estero-ripartizione Europa

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes