direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Riforma Comites, Sottosegretario Merlo d’accordo col Cgie “Necessaria la volontà politica del Parlamento”

ITALIANI ALL’ESTERO

Riunito il Comitato di Presidenza del Consiglio Generale

 

 

ROMA – “Inaugureremo ufficialmente il 7 dicembre la nuova sede consolare a Vitoria, Espirito Santo, in Brasile. Inoltre, in questi giorni è arrivato l’ok delle autorità tedesche per l’apertura della sede consolare a Saarbrücken, nel Saarland, in Germania”. Con queste due notizie è iniziato l’intervento del Sottosegretario agli Ester Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Maie – Movimento Associativo Italiani all’Estero, al Comitato di presidenza del Cgie, riunitosi questo pomeriggio in videoconferenza. Affrontando quindi il tema della riforma di Comites e CGIE, il Sottosegretario si è detto “cento per cento d’accordo con il Segretario generale del Cgie, Michele Schiavone, sul fatto che per andare avanti è necessaria la volontà politica del Parlamento”, perché – ha evidenziato il Senatore Merlo – “una riforma elettorale deve trovare il più ampio consenso, anche cercando di coinvolgere le opposizioni; questa non è una cosa che si fa  per decreto”. Secondo l’esponente del governo italiano “bisogna riunire i responsabili per gli italiani nel mondo di tutte le forze politiche, di maggioranza e opposizione, per cercare di trovare la velocità necessaria a portare a casa la riforma in tempi brevi”, “massimo in 7 o 8 mesi”. “Qui ci vuole un’azione veloce in Parlamento, la volontà politica dobbiamo trovarla noi eletti all’estero sensibilizzando ogni forza politica, per riuscire ad arrivare a una nuova legge in vista delle prossime elezioni dei Comites”. “Se le elezioni saranno a ottobre o novembre, bisogna cominciare a lavorare urgentemente, perché c’è un iter parlamentare da rispettare. Bisogna agire e bisogna farlo in fretta”. “Noi come Maie – ha concluso il Senatore – siamo pronti a spingere, a partecipare, a portare avanti la proposta elaborata nel Cgie”. (inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform