direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Prima Newsletter del 2020 del Pd Svizzera

PARTITI

Tra gli approfondimenti, il risultato del voto amministrativo in Emilia Romagna e Calabria, l’adesione al Comitato unitario per la libera circolazione, il referendum sul taglio dei parlamentari in Italia

ZURIGO – Il segretario del Pd Svizzera Toni Ricciardi introduce la prima Newsletter del 2020 del Pd elvetico commentando l’esito del voto amministrativo svoltosi la scorsa domenica in Emilia Romagna e Calabria. Rileva in particolare l’importanza della “grossa mobilitazione democratica che ha avuto la spinta del movimento delle sardine”, nel caso del voto in Emilia, mentre “il risultato calabrese ci consegna un Mezzogiorno sempre più distante dal resto d’Italia”, con una forte parcellizzazione del voto – nessun partito, scrive, supera il 15%.

Critiche vengono poi rivolte, anche ai parlamentari eletti all’estero, per la cancellazione dell’esenzione Imu per i pensionati italiani all’estero, misura adottata “non tanto per questioni di bilancio, bensì, per evitare che all’Italia venisse applicata un’infrazione da parte dell’Unione europea”.

“Sul versante svizzero, il Partito democratico ha aderito come membro fondatore al Comitato unitario per la libera circolazione in vista dell’iniziativa dell’Udc – il voto si terrà il 17 maggio 2020 –, con l’obiettivo di abolire la libera circolazione dei cittadini comunitari in Svizzera – segnala il segretario del Pd Svizzera, precisando come tale Comitato sia composto da “un fronte largo ed eterogeneo, che rappresenta la quasi totalità delle collettività italiana in Svizzera”. “Insieme alla nostra Federazione, fanno parte del comitato: Acli, Anpi, Apiz, Associazione Solidarietà e Diritti, Comitato XXV Aprile, Ecap, Fabbrica di Zurigo, Fclis, Inca Cgil, Laboratorio per la Sinistra, Missioni Cattoliche Italiane in Svizzera, Spi Cgil. Nelle prossime settimane, sarà diffuso un programma di iniziative che si terranno in tutta la Svizzera – annuncia il segretario, invitando tutti coloro che voglio organizzare eventi di sensibilizzazione a comunicarlo.

Infine, sul versante italiano, Ricciardi segnala l’indizione del voto referendario sul taglio dei parlamentari il 29 marzo del 2020 e annuncia l’avvio di un confronto con il mondo associativo e gli altri partiti italiani in Svizzera per coordinare insieme una posizione univoca in merito. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform