direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Le meraviglie dell’Umbria su “Shanghai Daily”

TURISMO

Il vice presidente della giunta regionale Paparelli: a segno la promozione sul mercato cinese

 

PERUGIA – “L’Umbria offre ai visitatori che giungono in Italia un’infinità di meraviglie culturali ed è un peccato che spesso sia ‘oscurata’ dalla vicina e più conosciuta Toscana, ma questo contribuisce a renderla in tutte le stagioni luogo ideale per un periodo di relax”. È l’opinione espressa su “Shanghai Daily”, quotidiano in inglese diffuso nella megalopoli cinese e con un’approfondita edizione online (www.shanghaidaily.com), dalla giornalista Patsy Yang che racconta emozioni e bellezze dell’Umbria in un reportage su un suo recente viaggio nel “cuore verde d’Italia” contrassegnato da “numerose soste per ammirare il paesaggio con i suoi vigneti e degustare i vini locali”, una formula “meditativa” che consiglia di seguire come la più azzeccata per conoscere l’Umbria, terra che invoglia il viaggiatore a rallentare il passo e fermarsi ad ammirare.

“È l’ulteriore conferma della rinascita che sta conoscendo l’Umbria – sottolinea il vicepresidente della Giunta regionale e assessore al Turismo, Fabio Paparelli – sotto il profilo della promozione turistica, grazie alla strategia di rafforzamento del ‘brand’ che abbiamo perseguito sui mercati chiave per la nostra regione. Il risalto ottenuto sull’importante quotidiano di Shanghai, oltre che per l’attrattività che può esercitare su una vastissima platea di lettori, è allo stesso tempo importante perché si innesta in una serie di attività che da alcuni anni vedono l’Umbria stringere relazioni sempre più strette con la Cina in ambito economico, formativo e culturale”.

“A Shanghai – ricorda Paparelli – con il supporto della Regione Umbria e del Centro Estero Umbria è stata aperta ‘CasaUmbria’ per la promozione delle aziende umbre sul mercato cinese, che ha portato in Oriente il ‘design’ made in Umbria. Una sinergia di azioni che già ha avuto positive ricadute per il nostro sistema economico e che, con i molteplici apprezzamenti da parte della stampa estera cui si aggiunge ora quello di ‘Shanghai Daily’, trova ulteriore slancio”.

Nell’itinerario seguito e narrato ai lettori di “Shanghai Daily”  spicca innanzitutto Perugia, con i suoi monumenti e i suoi tesori d’arte, le sue strade ricche di storia, ma anche con le scale mobili che si insinuano nella Rocca Paolina, l’Università degli Studi fondata nel 1308. Grande attenzione agli eventi culturali, da Umbria Jazz alle mostre aperte in questi mesi, quali la “Percezione del futuro” con la collezione “Panza” di arte contemporanea e “Vertigine umbra” sull’Umbria vista dall’alto.

E se la tappa nel capoluogo di regione termina con l’acquisto “dei famosi cioccolatini con il marchio Perugina per deliziare amici e familiari una volta tornati a casa”, il viaggio in Umbria “dove ogni città, chiesa e piazza racconta una storia” e dove “nella gran parte delle città c’è almeno un museo, un sito archeologico o un monumento aperto al pubblico, per un totale di oltre 150 luoghi interessanti” prosegue mettendo in risalto il patrimonio artistico e spirituale di Assisi, le peculiarità di Spoleto e il suo fermento culturale che ne hanno fatto la città del Festival dei due Mondi, le meraviglie e l’accoglienza calorosa riservata ai visitatori di Spello, fino a toccare Città di Castello per ammirare da vicino le opere di Alberto Burri.

Completano l’articolo pubblicato on line (http://www.shanghaidaily.com/feature/travel/Meandering-through-Italys-forgotten-region/shdaily.shtml) alcune foto su altre bellezze della regione, dalla Cascata delle Marmore alla chiesa di San Fortunato a Todi, a Montefalco celebrata per il suo Sagrantino. Sempre all’Umbria, nel luglio scorso, Patsy Yang aveva dedicato un articolo tutto incentrato sulle delizie enogastronomiche della regione.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform