direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Commissione Esteri approva una relazione favorevole alle Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per il 2019

CAMERA DEI DEPUTATI

 

L’esame del provvedimento, già approvato dal Senato, ha riguardato in particolare lo stato di previsione del Maeci per il 2019

 

ROMA – La Commissione Affari esteri della Camera dei Deputati ha approvato una relazione favorevole alle Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2019, provvedimento già approvato dal Senato ed esaminato dalla Commissione per le parti di sua competenza – in particolare lo stato di previsione del Maeci per il 2019.

La relazione evidenzia come quest’ultimo rechi previsioni di competenza per un totale di 2.758,58 milioni di euro, di cui 2.723,22 milioni di parte corrente e 35,36 milioni in conto capitale; ed un ammontare delle previsioni relative alle autorizzazioni di cassa di 2.764,93 milioni di euro, dei quali 2.728,70 di parte corrente e 36,23 milioni in conto capitale. “La consistenza dei residui presunti al 1° gennaio 2019 era valutata, nella legge di bilancio, in 37,19 milioni, per lo più di parte corrente, nella misura di 36,23 milioni, e soltanto 0,95 milioni di euro in conto capitale. La massa spendibile (competenza più residui) ammontava quindi a 2.795,77 milioni di euro – prosegue la relazione, rilevando come tali previsioni abbiano subito variazioni nel corso dell’esercizio finanziario “sia per l’incidenza di atti amministrativi intervenuti nel periodo gennaio-maggio 2019, che hanno già prodotto i loro effetti sulle poste di bilancio, sia in conseguenza delle variazioni proposte con il disegno di legge di assestamento in esame”. “Le variazioni già introdotte in bilancio per atto amministrativo nel periodo gennaio-maggio derivanti dall’applicazione di provvedimenti legislativi intervenuti successivamente all’approvazione del bilancio hanno determinato un aumento di 13,82 milioni di euro delle dotazioni di competenza e di cassa – rileva la Commissione, aggiungendo poi come con il provvedimento in esame, con riferimento allo stato di previsione del Maeci, si propone una variazione in diminuzione di 44,02 milioni di euro delle previsioni di competenza e di cassa, in gran parte riferita alle spese correnti (-43,77 milioni a fronte di –0,24 milioni in conto capitale); quanto alla competenza, per effetto delle variazioni intervenute e di quelle proposte con il provvedimento in esame, le previsioni assestate per il bilancio 2019 risultano pari a 2.728,39 milioni di euro, per quanto riguarda le autorizzazioni di cassa le previsioni si assestano a 2.734,74 milioni. Evidenziando inoltre come “con il disegno di legge di assestamento è altresì proposto un aumento dei residui pari a 150,14 milioni, di cui 102,58 milioni per la parte corrente e 47,56 milioni nel conto capitale, per cui i residui si assestano a 187,33 milioni di euro di cui 138,81 milioni ricadono nella parte corrente e 48,51 milioni nel conto capitale”, la relazione si conclude con la deliberazione di un parere favorevole. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform