direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il segretario generale del Cgie Michele Schiavone sull’accostamento nel sito web della televisione di stato norvegese fra il “cannolo siciliano” e la denominazione “dolce della mafia”

ITALIANI ALL’ESTERO

Chiesto al Ministro Esteri Alfano di intervenire presso il governo norvegese affinché faccia sentire la contrarietà del nostro paese all’uso pregiudiziale di stereotipi tendenti alla discriminazione dell’Italia

 

ROMA – In una nota il segretario generala del Cgie Michele Schiavone critica fortemente la notizia, ripresa dal giornale di Sicilia e alcuni network italiani, che è stata pubblicata nei giorni scorsi nel sito web della televisione di stato norvegese NKR in cui il più rappresentativo e tradizionale dolce siciliano  “il cannolo siciliano” viene definito nella lingua locale “dolce della mafia”.

“La notizia – spiega Schiavone – è del 4 settembre u.s. e circola in maniera virale nei social. L’intero Consiglio Generale degli italiani all’Estero ha reagito unanimemente in maniera determinata e ferma, chiedendo un intervento diretto del Ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Angelino Alfano, presso il governo norvegese, affinché faccia sentire in maniera vibrata la contrarietà del nostro paese all’uso pregiudiziale e offensivo di argomenti e stereotipi tendenti alla discriminazione dell’Italia. Per Schiavone “sono gli italiani all’estero a richiedere le scuse ufficiali del governo norvegese al nostro paese, perché con queste invettive sono esposti direttamente a pregiudizi e risentimenti discriminatori nei paesi di residenza. Abbiamo ancora presente – ricorda il segretario generale – le campagne anti italiane portate avanti da alcuni media stranieri tendenti a diffondere un’immagine distorta del nostro Paese”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform