direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 27 settembre a Sofia un convegno sui 140 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Bulgaria

RETE DIPLOMATICA

 

L’evento è organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Sofia in collaborazione con l’Istituto di Studi Balcanici e il Centro di Tracologia dell’Accademia Bulgara delle Scienze (ISB&CT-ABS)

 

SOFIA – E’ un appuntamento variegato e con numerose iniziative, quello che si terrà nella capitale bulgara il 27 settembre, per celebrare la ricorrenza dei 140 anni dall’avvio delle relazioni diplomatiche fra Italia e Bulgaria. La storia di queste relazioni iniziò il 3 luglio 1879, quando Domenico Brunenghi venne accreditato presso il principe Alessandro I di Bulgaria in qualità di reggente presso il consolato in Sofia. Da allora sono stati 36 i diplomatici italiani che, a vario titolo, hanno ricoperto l’incarico di Capo Missione dell’Ambasciata d’Italia a Sofia. Tra gli eventi programmati per celebrare questo importante anniversario vi è un convegno internazionale di storici, organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Sofia in collaborazione con l’Istituto di Studi Balcanici e il Centro di Tracologia dell’Accademia Bulgara delle Scienze (ISB&CT-ABS), nel quadro del suo progetto di ricerca con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Roma Tre.

Il convegno si terrà a Sofia il 27 settembre, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14 alle 17, presso il Grand Hotel Sofia. I lavori, che si svolgeranno in bulgaro e in italiano, saranno aperti al pubblico che dovrà registrarsi anticipatamente. Sarà un’occasione per riflettere e approfondire alcuni aspetti storici delle relazioni bilaterali fra i due Paesi, a partire dal 1879 ad oggi, grazie al contributo di illustri studiosi italiani e bulgari. Interverranno nel corso del convegno: Arianna Arisi Rota (Professore ordinario, Università di Pavia), Stefano Baldi (Ambasciatore d’Italia a Sofia), Alberto Basciani (Professore associato, Università Roma Tre), Antonio D’Alessandri (Ricercatore, Università Roma Tre), Penka Danova (Professoressa associata, ISB&CT-ABS), Svetlozar Eldarov (Professore ordinario, ISB&CT-ABS), Francesco Guida (Professore ordinario, Università Roma Tre), Daria Karaptekova (Professoressa associata, Università di Sofia), Alexandre Kostov (Professore ordinario, ISB&CT-ABS), Luciano Monzali (Professore ordinario, Università di Bari), Ivaylo Nachev (Assistente, ISB&CT-ABS), Kiril Topalov (Professore ordinario, Università di Sofia).

Fra le tematiche che verranno affrontate figurano: “Bulgari e italiani dal Risorgimento alla Prima guerra mondiale”, “Le relazioni economiche tra l’Italia e Bulgaria (1879-1989)”, “Diplomatici italiani a Sofia dal 1879 ad oggi”, “La diplomazia italiana a Sofia nel primissimo secondo dopoguerra”. Al convegno si accompagnano anche altre due importanti iniziative, che sono state realizzate in occasione dell’anniversario. Si tratta di una mostra con fotografie d’epoca, realizzata dall’Ambasciatore Stefano Baldi, nella quale i 140 anni vengono ripercorsi attraverso immagini che mettono in luce le varie fasi che hanno caratterizzato le relazioni diplomatiche fra Italia e Bulgaria. La mostra, che verrà esposta per la prima volta nel corso del convegno, sarà poi fatta circolare in altre città ed istituzioni bulgare. Durante il convegno verrà inoltre presentato un volume dal titolo “Storia delle Relazioni Diplomatiche tra Italia e Bulgaria attraverso i documenti diplomatici italiani”, realizzato per l’occasione. Nel libro è contenuta una selezione dei documenti diplomatici, aventi come luogo di partenza o di destinazione l’Ambasciata d’Italia a Sofia, che sono stati già ufficialmente pubblicati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il volume presenta una straordinaria ricchezza di informazioni e permette di avere un quadro approfondito degli eventi che hanno caratterizzato i rapporti fra i due Paesi. Il convegno e le altre iniziative sono state realizzate con il gentile sostegno di Unicredit Bulbank e di Generali e con la collaborazione di Alitalia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform