direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Convegno “Informazioni senza confini”: il presidente Abm e Unaie De Bona partecipa  per segnalare il rincaro della carta stampata

ASSOCIAZIONI

Organizzato dalla senatrice Laura Garavini e dedicato alla centralità degli organi di stampa per gli italiani nel mondo

 

BELLUNO – “Informazioni senza confini” è il titolo del convegno organizzato dalla senatrice Laura Garavini dedicato alla centralità degli organi di stampa per gli italiani nel mondo. L’appuntamento è fissato per lunedì 27 giugno, dalle 15.30 alle 19.30, presso la sala “Zuccari”, Palazzo Giustiniani via della Dogana Vecchia 29, Roma. Vi sarà anche la possibilità di partecipare on line direttamente dal seguente link: webtv.senato.it.

Questi i temi che saranno affrontati: “Italiani in onda – radio e tv: la voce dei connazionali”, “Battere il secondo – l’immediatezza delle agenzie di stampa”, “Notizie tra le righe – l’importanza della carta”, “Il futuro è digitale? – giornali on line”.

E proprio in merito all’importanza della carta stampata interverrà anche Oscar De Bona, presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e presidente Unaie – Unione Nazionale delle Associazioni Immigrati ed Emigrati.

“Ringrazio la senatrice Garavini per questo invito – le parole del presidente De Bona – l’informazione è di fondamentale importanza per le nostre comunità di italiani presenti all’estero e di certo deve essere sostenuta, sia quella tradizionale, sia quella digitale. Proprio in questi giorni abbiamo avuto un aumento considerevole del costo della carta per quanto riguarda la nostra rivista “Bellunesi nel mondo”. Un tema che di certo tratterrò, perché l’informazione è un diritto e deve arrivare a chiunque, sia a chi la riceve dal proprio smartphone, sia da chi la riceve nella buca della posta di casa”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform