direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Conferenza Stato-Regioni-Province Autonome-CGIE, nel 2019 la IV Assemblea plenaria

CGIE

Riunione del Comitato di Presidenza del Consiglio generale degli italiani all’estero

 

Sarà convocata “per verificare ed aggiornare lo stato delle nostre comunità all’estero e per discutere sulle novità del quadro istituzionale e delle nuove proiezioni in relazione anche alla ripresa della nuova emigrazione”

 

ROMA – Durante i lavori del Comitato di Presidenza del CGIE, riunito a Roma presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dal 12 al 14 luglio  alla presenza del sottosegretario on. Vincenzo Amendola, del direttore generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie min. plen. Luigi Vignali e dei dirigenti del MAECI, si è discusso anche delle modalità per avviare i lavori preparatori dell’assemblea plenaria della Conferenza permanente tra lo Stato, le Regioni, le Province Autonome e il CGIE, informa la segreteria del Consiglio generale degli italiani all’estero.

Alla riunione – prosegue la nota – erano anche presenti i rappresentanti delle Regioni e delle Consulte per l’emigrazione e in rappresentanza della VI commissione del CGIE, il consigliere Carlo Ciofi.

Erano presenti per la Regione Sicilia, titolare delegata nel coordinamento regionale per gli Italiani all’estero la dr.ssa Margherita Cappelletti, il dr. Rocco Romaniello e il dr. Donato Pafundi per la Regione Basilicata delegata dalle consulte regionali e il prof. Franco Santellocco per la Regione Abruzzo.

Dopo aver preso atto dei lavori svolti in questo anno e mezzo dalla VI commissione assieme alle consulte regionali, si è convenuto – si legge nella nota – di convocare orientativamente la IV assemblea plenaria della Conferenza permanente Stato – Regioni – Province Autonome – CGIE, che per effetto della legge n. 198 deve essere convocata ogni tre anni, nel 2019 al fine di verificare ed aggiornare lo stato delle nostre comunità all’estero e per discutere sulle novità del quadro istituzionale e delle nuove proiezioni in relazione anche alla ripresa della nuova emigrazione.

Alla fine della discussione molto sentita da tutte le parti presenti alla riunione si è deciso di procedere all’istituzione di un primo tavolo di lavoro tra il CGIE e le direzioni generali dei vari Ministeri competenti in materia emigratoria. Sarà compito del CGIE acquisire i primi contatti e promuovere l’iniziativa.

Gli sviluppi di questo primo incontro dovranno portare all’indicazione dei temi, dei soggetti e dei tempi entro i quali realizzare l’evento, di cui il Comitato di Presidenza è profondamente convinto, affinché negli anni a venire la questione migratoria italiana possa essere intesa e vissuta non come un trauma ma come una delle tante opportunità per chi vorrà liberamente – conclude la nota –  fare esperienze professionali e spostarsi nel mondo.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform