direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Circolo Acli di Kempten. Consegnate le tessere Acli 2021

ASSOCIAZIONI

KEMPTEN (Baviera) .Il 10 Luglio scorso, dalle 19:00 alle 22:30, come da convocazione da parte del  Presidente, si è svolta una Riunione del Circolo ACLI di Kempten, alla quale, oltre ai soci, hanno preso parte alcuni ospiti d’onore. Il lieto incontro, voluto anche per dare una concreta risposta alla pandemia –  che ci affligge da mesi – ha avuto luogo in un’ampia sala del noto Ristorante Lagune di Kempten. S’intende, nel più stretto rispetto delle disposizioni di sicurezza, emanate dalle autorità locali. Prescrizioni alle quali, le titolari (socie del Circolo), le Signore Angela e Cettina Leocata, tengono molto.

Dopo un primo, rapido saluto ai presenti da parte del Dr. Fernando A. Grasso, Presidente del Circolo, nonché Vicepresidente della ACLI Baviera e Corrispondente Consolare per il Circondario di Kempten, e subito dopo una  Preghiera comunitaria,  diretta dal Consigliere Spirituale  Padre Bruno Zuchowski, Grasso ha aperto ufficialmente l’incontro,  annunciando il programma della serata.

Ecco i vari punti: consegna delle tessere ACLI 2021 ai soci; saluto ufficiale agli ospiti da parte di Grasso; intervento del Comm. Carmine Macaluso, Presidente della ACLI Baviera,  scambio di informazioni tra i partecipanti; comunicazioni sulla situazione finanziaria della cassa del Circolo da parte del Signor Giampiero Trovato, Segretario per le Risorse del Circolo, in conseguenza del necessario, acquisto del nuovo Computer per l’Ufficio multifunzionale ACLI; scelta personale da parte dei convenuti tra i numerosi e succulenti menù della casa e lieta e gustosa cena sociale a partire dalle 20:30 circa. Interventi del Comm. Antonino Tortorici, Corrispondente Consolare per Memmingen e dintorni e del Signor Manfred Stick Responsabile Circoscrizionale del Movimento Cattolico Tesesco (KAB) e Consigliere del Circolo per i contatti con la KAB. Il tutto inframmezzato da canti tradizionali, magistralmente accompagnati alla chitarra da  Trovato.

Nel suo intervento il Presidente Grasso ha fatto un breve cenno sull’ultima videoconferenza della Presidenza delle ACLI Germania, e sulle recenti videoconferenze delle ACLI Germania  con le ACLI Internazionali e con il Movimento Cattolico Tedesco. Eventi ai quali ha partecipato insieme con il Presidente Macaluso. E non ha mancato di parlare anche delle prossime Elezioni Federali e di quelle per il rinnovo dei Comites. Grasso ha accennato pure agli attuali problemi riguardanti le modalità e le lunghe attese per l’ottenimento delle carte d’identità  e dei passaporti e di altri documenti, a causa del risicato organico negli uffici consolari, non solo in Germania; e questo, a fronte di quasi sei milioni di cittadini italiani iscritti all’AIRE, sparsi per il mondo. E ha parlato pure del nuovo computer da tavolo con sistema Windows 10, che la Presidenza del Circolo ha dovuto acquistare per potenziare e per poter continuare a offrire il servizio alla Comunità diverse volte al mese, non dimenticando infine di ricordare la sua continua reperibilità per mezzo della deviazione delle telefonate, che,  dopo l’arrivo all’ufficio  ACLI,  al terzo squillo, passano a uno dei suoi numeri privati, munito anche di segreteria telefonica.

Grasso ha aggiunto anche che, in qualità di lettore, distributore e, saltuario corrispondente della nota testata Corriere d’Italia e del Webgiornale, partecipa regolarmente alle videoconferenze redazionali, avendo la possibilità di dare suggerimenti sui contenuti del Corriere. Grasso, di tanto in tanto, ha anche ripetuto in tedesco una parte delle comunicazioni per gli ospiti tedeschi presenti.

Oltre a Grasso, presenti gli altri Membri della Presidenza del Circolo: la Vicepresidente Signora Emma Marando, il già nominato Consigliere Spirtuale, Padre Bruno Zuchowski, Rettore delle Missioni Cattoliche Italiane di Augsburg e Kempten; la Segretaria per l’Organizzazione, Signora Pina Baiano e i Consiglieri Emilio Mastrostefano e Cettina Leocata. Erano presenti inoltre  i Soci: il già citato Signor Manfred Stick,  con la Signora Margarethe;  la Signora Enza Grasso; i Coniugi: Capuano e Emanuele; il Signor Scarvaglieri; il Rag. Paolo Franco; e, non per ultima: la Signora Angela Leocata che, con la Figlia Cettina e con  tutto il personale, si è prodigata – come sempre e in modo eccellente – per rendere la serata veramente piacevole e… squisita. A questo punto vanno ricordate pure la Signora Capuano (sorella della Signora Angela Leocata) e la già nominata Signora Emma Marando  (per lunghi anni Presidente del Circolo) per il valido aiuto offerto spontaneamente alle titolari e al personale durante la serata.

Tra i graditissimi invitati: il già nominato Presidente della ACLI Baviera, Comm. Carmine Macaluso, con la Consorte Ursula, e anche il già citato  Corrispondente Consolare, Comm. Antonino Tortorici, con la Consorte Silvana, la Signora Gisella Trovato con il Figlio, gli Amici Ingrid e Wolfgang Mayr, la Signora Gudrun Pichler, la Signora Concetta Sapienza,  la Signora Mastrostefano, il Signor Franco Daly e il Signor Tino Dell’Erba.

Diversi i punti toccati da Macaluso nel suo saluto all’assemblea, che ha ricordato quanto comunicato prima da Grasso riguardo all’ultima videoconferenza della Presidenza delle ACLI Germania, e delle recenti videoconferenze delle ACLI Germania con le ACLI Internazionali e con il Movimento Cattolico Tedesco. Il Presidente ha accennato quindi anche alle prossime Elezioni Federali e a quelle per il rinnovo dei Comites, chiarendo anche la posizione ufficiale delle ACLI e parlando dei principi e degli scopi del Movimento in tutto il mondo: fedeltà alla dottrina sociale della Chiesa, tutela e promozione del lavoro, difesa dei valori della democrazia, della solidarietà e della giustizia sociale. E di tutto ciò che il Movimento e il Patronato ACLI – da decenni – fanno in favore della Comunità in Germania, in Baviera e a Kempten.

A questo proposito Macaluso ha ricordato pure la presenza settimanale di Grasso nell’ufficio ACLI di Kempten, non solo come Presidente del Circolo e come Vicepresidente delle ACLI Baviera, ma anche nelle vesti di Corrispondente Consolare per Kempten e dintorni e il servizio di Patronato due volte al mese, che, si spera, venga ripristinato in modo completo.  E non ha tralasciato anche di commentare l’attuale situazione del Consolato Generale di Monaco di Baviera, che deve far fronte  alle richieste di 130.000 connazionali con una ridottissima presenza di impiegati e funzionari, come, del resto, avviene negli altri Consolati in Germania, in cui si contano più di 800.000 italiani.

Nel corso della serata c’è stato poi l’intervento (in tedesco) del già nominato Signor Manfred Stick, che ha parlato del KAB, che offre la sua assistenza alla comunità, in analogia a quanto fanno le ACLI e ha parlato anche di certi servizi per i quali il KAB potrebbe collaborare fattivamente e ulteriormente con le ACLI, così come fa da tanti anni con l’ufficio ACLI di Kempten, che, appunto, si trova nei locali del KAB.

Subito dopo anche il già citato Corrispondente Consolare di Memmingen, Comm. Antonino Tortorici – che qui si ringrazia per il valido supporto durante la distribuzione delle tessere – non ha mancato di salutare calorosamente i presenti.

Poi, finalmente, dopo questi interventi  sono cominciate ad arrivare le specialità della casa, che i presenti avevano già ordinato personalmente  all’inizio dell’incontro, durante la consegna delle tessere. E ognuno è rimasto soddisfatto dei piatti veramente gustosi e degni del buon nome di cui gode il Ristorante Lagune, che,  in  questo mese, festeggerà i 35 anni di attività. E alle cui titolari le ACLI non possono che rinnovare con vero piacere un sentito ringraziamento per la loro squisita cordialità e generosa e fattiva collaborazione. Ribadendo quanto già fatto qualche anno fa con un pubblico  encomio, che fa bella mostra di sé all’entrata del locale.

E un altro elogio particolare va a Giampiero Trovato, che, durante la serata, dopo aver distribuito le tessere con il supporto della Moglie Gisella, del Comm. Tortorici (come sopra già accennato), e dello stesso Dr. Grasso, ha proposto,  alcuni allegri brani tradizionali, come fa  in altre occasioni di riunioni della Comunità. Da ricordare inoltre l’impegno dei Coniugi Trovato durante le celebrazioni liturgiche per le Comunità Italiane della zona, in cui sono coinvolti anche la figlia e il figlio.

L’allegra comitiva, dopo un videomessaggio all’Insegnante Giuseppe Giglio, per lunghi anni Presidente del Circolo ACLI locale, si è sciolta infine dopo le 22:30, dandosi appuntamento al prossimo autunno, dopo le agognate vacanze, pandemia permettendo.

Ma ce la faremo! Ce la faremo! D’altro canto ce l’abbiamo fatta a Wembley… malgrado qualche fischio! (F.A.G. /Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform