direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Approvato dall’Aula in via definitiva il decreto “Milleproroghe”: fra i tanti provvedimenti il rinvio al prossimo anno delle elezione dei Comites

SENATO DELLA REPUBBLICA

ROMA – Nella giornata di ieri con voti 154 favorevoli e 96 contrari, l’Assemblea del Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il ddl n. 1729, conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162, recante disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica. Ricordiamo che nel decreto legge “Milleprorghe” è anche contenuto il rinvio al prossimo anno delle elezioni dei Comites e del Cgie. La Commissione affari costituzionali non ha terminato i lavori, è riuscita a votare soltanto gli ordini del giorno; il testo è stato quindi discusso senza relazione. Il decreto-legge, originariamente di 44 articoli, è stato ampiamente modificato e integrato durante l’esame alla Camera. Il Capo I (articoli 1-15) reca disposizioni per le pubbliche amministrazioni. L’articolo 1, in particolare, prevede misure in materia di pubblico impiego, dirette, tra l’altro, alla stabilizzazione del personale precario e a nuove assunzioni. Gli articoli successivi recano norme in una pluralità di materie, fra cui le quote premiali del Fondo sanitario nazionale, l’Agenzia delle dogane, la scuola e l’università, le fondazioni lirico-sinfoniche. Il Capo II (articoli 16-41) reca disposizioni urgenti in materia finanziaria, di organizzazione amministrativa e di magistratura; il Capo III (articoli 42 e 42-bis) reca misure in materia di innovazione digitale; il Capo IV (articoli 43 e 44) reca disposizioni finanziarie e finali.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform