direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Alla Uade di Buenos Aires, “Racconti (in)visibili – Patrimonio immateriale e arte italiana contemporanea”

MOSTRE

Segnalata dall’Ambasciata d’Italia in Argentina

Fino al 26 settembre è possibile visitare il progetto promosso dall’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia di Roma e dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali

BUENOS AIRES – Fino al 26 settembre la Uade Art di Buenos Aires ospita la mostra “Racconti (in)visibili – Patrimonio immateriale e arte italiana contemporanea”, promossa dall’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia di Roma e dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali in collaborazione con Rete delle grandi macchine a spalla italiane e patrimonio Unesco.

Il progetto, risultato di un percorso di ricerca condiviso tra l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, con la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, nonché delle Comunità festive della Rete delle Grandi Macchine a Spalla, propone una reinterpretazione in chiave artistica di pratiche e saperi della tradizione italiana, promuovendo una forma avvincente e innovativa di salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, attraverso la sperimentazione di codici multi – espressivi propri dell’arte contemporanea e dell’antropologia dialogica.

Accanto alle testimonianze materiali, ai documenti d’archivio e ad alcune proposte di reinterpretazione di matrice antropologica-visiva, sono esposte le opere di quattordici artisti contemporanei ispirate alle strutture non scritte del nostro patrimonio culturale, all’interno di un viaggio che, tra il vissuto e l’immaginato, propone la conservazione della memoria e la creatività come chiavi d’accesso privilegiate al dialogo intergenerazionale e al rispetto della diversità culturale.

Il progetto è curato da Micol Di Veroli e Dominique Lora. È visitabile dalle ore 9 alle ore 19. L’ingresso è libero. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform