direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Alla riscoperta di Cesare Pavese”. Incontro con la traduttrice Maja Pflug e la giornalista Maike Albath

LETTERATURA

Il 6 marzo all’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo

AMBURGO – L´Istituto Italiano di Cultura di Amburgo ospita il 6 marzo alle ore 19 presso la propria sede l’incontro con la traduttrice Maja Pflug e la giornalista Maike Albath, le quali presenteranno una nuova traduzione tedesca dei due famosi romanzi di Cesare Pavese: “La luna e i falò “ e “ La casa sulla collina”.

“La luna e il falò” e “La casa sulla collina” di Cesare Pavese, importante rappresentante del modernismo italiano, erano due noti romanzi già prima nella traduzione in tedesco. Il primo, pubblicato nel 1950, è un libro di grande attualità sul partire e tornare, sull’emigrazione, lo sradicamento e la resistenza. Il secondo romanzo è stato pubblicato nel 1948 e ambientato durante la seconda guerra mondiale nella confusa situazione della drammatica estate del 1943. Riportato all’attualità dalla coerente ri-traduzione di Maja Pflug, il romanzo è una singolare esplorazione letteraria dell’inevitabilità della guerra e della questione del significato dell’azione politica.

Cesare Pavese, nato nel 1908, è considerato come uno dei più importanti rappresentanti del Neorealismo. Iniziò studiando filologia e, successivamente, si è dedicato ad una fase intensa di lavoro letterario e da traduttore. Nel 1935 fu arrestato per la sua posizione antifascista e inviato al confino in Calabria per otto mesi. Nel 1938 entrò nella casa editrice Einaudi. I suoi libri più famosi includono anche “Tra donne sole” (1949) e il suo diario “Il mestiere di vivere” (1952). Nel 1950 ha ricevuto il Premio Strega. Nell’agosto dello stesso anno, al culmine del suo successo letterario, si tolse la vita in una stanza d’albergo a Torino.

Maja Pflug ha già tradotto alcune opere di Cesare Pavese in tedesco. Nel 2011 il suo lavoro è stata premiato con il German-Italian Translator Award. La Pflug ha tradotto diversi altri autori italiani tra i quali anche Natalia Ginsburg.

L’evento è stato organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo in collaborazione con la casa editrice Rotpunkt ed è gratuito e aperto a tutti gli interessati. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform