direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Federica Pellegrini il “Leone del Veneto” 2019

RICONOSCIMENTI

VENEZIA – A Federica Pellegrini il “Leone del Veneto” 2019. L’ufficio di presidenza del Consiglio regionale del Veneto ha deliberato di assegnare alla campionessa di nuoto la massima onorificenza regionale riconosciuta ai cittadini veneti che si sono particolarmente distinti nei campi delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e in quelli sociali, lavorativi o umanitari.

“Per la prima volta il Leone del Veneto viene assegnato a una donna: Federica Pellegrini è la prima premiata nella storia di questa onorificenza e spero che questo riconoscimento possa aprire la strada a tante altre donne venete che, nel mondo della cultura, dell’arte come dell’impresa, hanno portato il nome del Veneto nel mondo – ha detto il presidente Ciambetti relatore della deliberazione –  Nel corso di questa legislatura, il Leone del Veneto è stato assegnato a Federico Faggin, l’inventore, tra l’altro, del chip e della tecnologia del touch screen, e a Ferdinando Camon, il grande scrittore padovano. Con Federica Pellegrini scriviamo un’altra bella pagina di questa onorificenza” .

Istituito nel 1999 il premio è stato assegnato a partire dal 2002: il riconoscimento è andato a figure emblematiche come il poeta Andrea Zanzotto, allo stilista Pierre Cardin, a Claudio Simone e ai Solisti Veneti, al cardinale Marco Ce’, a don Luigi Ciotti, a Marco Paolini,  a Pino Donaggio, agli imprenditori Renzo Rosso e Giovanni Rana, ma anche organizzazioni come Medici con l’Africa-Cuamm, alla Protezione civile del Veneto, alla Città della Speranza, al Reggimento dei Lagunari  Serenissima. “La figura di Federica Pellegrini è esemplare – ha spiegato il presidente Ciambetti – e non solo per gli straordinari risultati ottenuti, ma anche per la dedizione e la passione, i sacrifici sopportati e la capacità di reazione anche nei momenti più difficili. Un modello da indicare soprattutto ai più giovani, ma anche un simbolo del movimento sportivo e di tutti quegli sport definiti minori solo perché non hanno ampia eco e spazio nei mass media, ma che contano, anche nella nostra regione, un numero incredibile di praticanti e appassionati. Dietro alle medaglie e ai podi conquistati dalla nostra nuotatrice veneziana, ci sono tanti sacrifici, tanta fatica e anche per questo penso che il Leone del Veneto sia un giusto riconoscimento a una grande campionessa”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform