direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Belo Horizonte “São Francisco na Arte de Mestres Italianos” promossa dall’Ambasciata d’Italia

MOSTRE

Alla Casa Fiat di Cultura dall’8 agosto al 21 ottobre un allestimento di opere che raffigurano San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia

 

BELO HORIZONTE – La Casa Fiat di Cultura di Belo Horizonte ospiterà dall’8 agosto al 21 ottobre la mostra “São Francisco na Arte de Mestres Italianos” promossa dall’Ambasciata d’Italia in Brasile e curata da Giovanni Morello e Stefano Papetti.

L’allestimento comprende opere di importanti collezioni italiane, realizzate tra il XV e il XVII secolo, che raffigurano San Francesco d’Assisi, e la possibilità di compiere una “visita virtuale” alla Basilica Superiore di Assisi.

Si tratta di “un’iniziativa inedita e di grande rilevanza, certamente una delle più importanti, per portata e valore culturale, tra quelle che abbiamo realizzato negli ultimi anni – afferma l’ambasciatore d’Italia, Antonio Bernardini. “San Francesco d’Assisi è patrono d’Italia, è il santo italiano per eccellenza, uno dei più conosciuti, amati e studiati. È senz’altro una figura di enorme importanza storica, la cui spiritualità è ancora oggi viva e attuale – prosegue Bernardini richiamando in particolare il suo Cantico delle Creature e il “messaggio di profondo rispetto per il creato, in un mondo chiamato a dedicare urgente attenzione alla sostenibilità ambientale”.

“Già dall’antichità e per secoli – afferma l’Ambasciatore – l’iconografia di San Francesco ha arricchito un insieme di opere che, oltre a parlarci di bellezza e beni artistici, sono testimonianze di alto valore storico e simbolico per quel che riguarda tutto l’insieme di aspetti sociali, storiografici e culturali che ruotano attorno alla figura del santo. È proprio questo insieme di bellezza, storia, tradizione, saperi e luoghi la principale materia prima che compone il patrimonio italiano: è una riserva di valori reale e solida, attraverso cui sappiamo di poter parlare dell’Italia fuori dell’Italia sapendo di essere compresi ed apprezzati in modo vero, profondo e universale”.

L’ingresso è libero. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform