direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Su We the Italians l’intervista a Joe Quagliano, presidente della Italian American Baseball Foundation

ITALIANI ALL’ESTERO

La Fondazione, nata nel 2015, ha come obiettivo lo sviluppo del baseball giovanile in Italia

NEW YORK – Su We the Italians Umberto Mucci intervista Joe Quagliano, presidente della Italian American Baseball Foundation, Fondazione no profit nata nel 2015 per aiutare a sviluppare il baseball giovanile in Italia.

Quagliano spiega come l’obiettivo sia di “partire dal basso verso l’alto, per valutare il livello di talento giovanile e aiutare ad insegnare i fondamenti del gioco con allenamenti condotti da professionisti e giocatori di livello universitario”. Ricorda poi come “alcuni dei più grandi giocatori che abbiano mai giocato nelle Major League sono stati italoamericani: nomi come Joe DiMaggio, Yogi Berra, Phil Rizzuto, Mike Piazza e Anthony Rizzo” e spiega la popolarità del gioco presso la collettività italo-americana: “la mia convinzione è che quando gli italiani sono emigrati negli Stati Uniti, lavoravano sodo, erano cittadini nella parte bassa della società americana che cercavano di integrarsi e salirne i gradini”. “Cercavano e avevano bisogno – prosegue Quagliano – di qualcuno che fosse un modello di riferimento per i loro figli e per se stessi, qualcuno di cui potersi vantare dicendo: “Lui è uno di noi”. Per milioni di immigrati italiani quel ruolo arrivò da un giocatore di baseball di nome Joe DiMaggio. Era il figlio di immigrati italiani che divenne un idolo americano per adulti e bambini italiani da New York a San Francisco. Diede a molti di loro la speranza e la consapevolezza che anche loro potevano essere di successo e diventare i migliori in qualsiasi cosa facessero”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform