direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Regione Piemonte, dieci progetti di cooperazione decentrata in Africa Sub-sahariana

REGIONI

TORINO – Dieci i progetti di cooperazione decentrata che sono stati finanziati con i 350.000 euro stanziati da Regione Piemonte e Fondazione Compagnia di San Paolo con l’edizione 2020 del bando Piemonte & Africa Subsahariana: si tratta di quelli presentati dai Comuni di Bardonecchia, Vinovo, Moncalieri, Almese, Racconigi, Piossasco, Borgomanero, Granozzo con Monticello, Bene Vagienna e dall’Unione montana Valli Orco e Soana.

E’ stato così confermato l’interesse verso la cooperazione internazionale, con il coinvolgimento di un partenariato attivo e molteplice anche nei territori partner, ovvero Benin, Burkina Faso, Capo Verde, Costa d’Avorio, Niger, Guinea Conakry.

Alla base di queste iniziative, come rileva l’assessore regionale alla Cooperazione internazionale Maurizio Marrone, c’è il duplice intento di “scongiurare l’immigrazione di massa e mettere i Paesi africani che sono in difficoltà nelle condizioni di risollevare le proprie economie. Il Piemonte può vantare una proficua tradizione di collaborazione tra Regione, Amministrazioni locali e fondazioni bancarie per aiutare le nuove generazioni del continente africano a costruirsi un destino in patria”.

Gli interventi finanziati riguardano l’avvio di attività imprenditoriali, il rafforzamento della coesione sociale, il sostegno delle filiere produttive in ambito agricolo, come la produzione orticola condotta da donne in Niger con tecniche agro-ecologiche destinate all’autoconsumo e alla vendita, la realizzazione di centri di lavorazione e di produzione di riso nella Repubblica di Guinea, la produzione di farine proteiche per la nutrizione dei bambini nelle mense scolastiche e l’insieme di attività per la salvaguardia e tutela della foresta e della biodiversità in Burkina Faso. Gli enti piemontesi beneficiari hanno previsto attività a distanza, come webinar e videoconferenze, per mantenere il coinvolgimento e l’interesse delle comunità locali e per favorire la conoscenza e costruire legami di solidarietà tra Nord e Sud del mondo.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform