direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Rai Italia, “Speciale Community” (settimanale)

ITALIANI ALL’ESTERO

Gli italiani nel mondo: storie di emigrazione passata e presente

 

ROMA – Gli italiani nel mondo: storie di emigrazione passata e presente.  Su Rai Italia in onda venerdì 2 , sabato 3  e domenica 4 febbraio “Speciale Community”, settimanale pensato per raccontare gli italiani nel mondo e fare da ponte tra le comunità italiane sparse nei diversi paesi e tra loro e la madrepatria.

A questo scopo è stata creata una rete di giornalisti–corrispondenti–filmaker costantemente a caccia di nuove storie. Alcuni tra loro risiedono nei paesi dell’emigrazione storica come Canada, Stati Uniti, Brasile, Argentina, Australia. Altri invece viaggiano nei paesi con comunità italiane meno numerose di quelli appena citati o in paesi di nuova emigrazione come la Cina, il Giappone, il Vietnam, la Tailandia, il Sud Africa, il Perù, la Colombia, il Costa Rica,  etc. etc.

E allora eccole le storie di emigrazione, singole storie per fornire altrettante risposte alle mille domande: chi sono gli emigrati, perché hanno lasciato il nostro paese, come se la passano,  hanno raggiunto il loro obiettivo oppure sono ancora alla ricerca di un sogno da realizzare? E ancora: se ne sono andati per sempre o ritorneranno dopo un’esperienza di lavoro o di sperimentazione all’estero? Si sono integrati nel nuovo paese? Quanto hanno conservato della loro italianità? Etc., etc.

Sono tutte storie di vita, di impegno, di sentimenti. A volte di successo, a volte meno. A volte di fatica, sudore e sconforto, altre volte di grande fortuna e realizzazione professionale. A volte di grandi soddisfazioni e felicità, altre volte di insicurezza e nostalgia.

Le storie in questa  puntata:

Da Boston (Usa). Un pioniere dell’intelligenza artificiale Roberto Pieraccini cerca, da sempre, di dare “la voce” ai computer. Nato a Viareggio, laureato a Pisa, e ,dopo aver lavorato nei più prestigiosi laboratori d’Italia prima e d’America poi, specializzati in questo settore, oggi uno dei padri fondatori di “Jibo”, un “assistente virtuale che, grazie a una ‘fisicità’ molto particolare, potrebbe insidiare il primato ai colossi del Web. Il Time Magazine che, del numero speciale di fine anno dedicato a scoperte e innovazioni gli ha dedicato addirittura la foto di copertina.     

Da Toronto (Canada). Stefano Pujatti e Carlo Ratti, due architetti italiani a Toronto durante una importante fiera di architetture eco-compatibili presentano la loro idea verde con progetti sostenibili e environment-friendly.

Da Cape Town (Sudafrica). Angelo Gobbato. Cantante d’opera (basso comico, premiato per il ruolo di Papageno nel Flauto Magico), è stato il fondatore e regista del teatro dell’Opera di Città del Capo per moltissimi anni, ha diretto il teatro e insegnato nella locale università. Milanese, figlio di un campione olimpico di marcia, racconta il valore della tradizione.

Da Mar del Plata (Argentina).C’è la mente italiana nella stesura dell’Inno Aurora che si suona e canta nelle scuole argentine, composto (in origine in lingua italiana e poi tradotto in spagnolo) da Ettore Panizza, musicista, figlio di italiani di Parma, che è poi andato a insegnare nel Conservatorio Verdi di Milano.

Dopo essere nato a Buenos Aires è morto a Milano. E, c’è un filo che lega questa canzone a Puccini….

Da Los Angeles (Usa). Gigi Meroni è un giovane ma già affermato musicista. La sua specialità è la composizione di colonne sonore, in particolare per i cartoons. Grazie al lavoro fatto per l’ultimo Scooby Doo ha vinto un Emmy e si è fatto notare nell’ambiente. Racconta anche come lo ha condizionato il fatto di essere nipote omonimo del grande e compianto calciatore del Torino, tragicamente scomparso.

Da New York (Usa).Antonio Monda vive negli Stati Uniti, a New York, da molti anni. E’ arrivato come vincitore di una cattedra di insegnamento nel Dipartimento di Cinema della NYU e da allora non se n’è più andato, innamorato della città. Proprio a New York ha dedicato una serie di 10 libri. Racconta, tra l’altro, il suo forte legame con l’Italia, dove comunque si reca spesso in quanto direttore della Festa del Cinema di Roma.

Da Melbourne (Australia).Renato Stocco, originario di Castelfranco Veneto, arriva in Australia negli anni ’50 nel periodo del dopoguerra, all’età di 18anni circa. Incontra una donna originaria di Livorno anche lei arrivata con la famiglia in giovane età e si sposano. Dopo vari lavori umili prima e poi come macellaio, apre una fabbrica di salumi a Melbourne. Si adatta all’Australia ma rimane legato alla terra d’origine, Castel Franco Veneto, dove ritorna ogni due anni, provando ad esportare non solo il gusto, ma le tradizioni italiane del buon salame e del Prosciutto Italiano. Filantropo locale continua a mettere il suo lavoro a disposizione della comunità.

Da Paranà (Argentina).Laura Moro, nata a Torino, ma emigrata giovanissima con i suoi genitori nella provincia di Entre Rios, a Paranà, in Argentina. Oggi, occupa diversi ruoli importanti nella vasta comunità italiana della città, da componente del Comites a traduttrice di italiano. Nei suoi ricordi la terra piemontese resta viva.

Programmazione. Rai Italia 1 (Americhe): New York/Toronto venerdì 2 febbraio h20.15; Buenos Aires venerdì 2 febbraio h22.15; San Paolo venerdì 2 febbraio h23.15. Rai Italia 2 (Australia – Asia): Pechino/Perth sabato 3 febbraio h21.30; Sydney domenica 4 febbraio h00.30. Rai Italia 3 (Africa): Johannesburg sabato 3 febbraio h01.45. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform