direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parità di genere: il Ministro Giovannini presenta gli impegni del Ministero per il Goal 5 dell’Agenda Onu

INFRASTRUTTURE

Il Ministro Giovannini: ”Per il Governo e per l’organizzazione del Ministero il superamento delle disuguaglianze e il miglioramento dell’occupazione femminile dal punto di vista qualitativo e quantitativo è elemento centrale”

 

ROMA – “Lo sviluppo sostenibile è possibile solo eliminando le disuguaglianze, a partire da quelle di genere, e il ministero è impegnato per favorire le pari opportunità e il miglioramento dell’occupazione femminile dal punto di vista qualitativo e quantitativo”. Così il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini durante il suo intervento sabato scorso al campus di formazione “Obiettivo 5 parità di genere”, organizzato da Il Corriere della Sera, La 27esima Ora, iO Donna, Le Contemporanee e dall’Università “La Sapienza” di Roma.

“La parità di genere è una delle priorità trasversali, in termini di inclusione sociale, indicata nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)”, ha aggiunto, ricordando che oltre ad investire sulle nuove generazioni e a ridurre i divari territoriali, il Piano si propone di contrastare le discriminazioni di genere e promuovere una maggiore partecipazione delle donne al mercato del lavoro.

Durante l’evento, Giovannini ha illustrato le iniziative del Governo e del dicastero per favorire il raggiungimento dell’Obiettivo 5 dell’Agenda 2030 dell’Onu che mira a raggiungere la parità di genere e l’empowerment di tutte le donne e ragazze.

Tra le iniziative più rilevanti, le disposizioni a favore della parità di genere inserite nella legge di bilancio e nel ddl di riforma del codice degli appalti, che introduce meccanismi e strumenti anche di premialità per le aziende al fine di realizzare le pari opportunità generazionali e di genere: “L’obiettivo 5 è trasversale a tutti i settori: il superamento delle disuguaglianze passa per atti concreti e non solo per il cambio di normativa” ha detto il Ministro durante l’evento.

Il ministro ha poi ricordato che fin dall’inizio del suo mandato è impegnato a favorire la riduzione delle disuguaglianze di genere all’interno dell’amministrazione, sollecitando in tal senso anche i vertici delle società vigilate e ai presidenti delle Autorità di Sistema Portuale (AdSP), aderendo con convinzione alle campagne internazionali di sensibilizzazione. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform