direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parigi, all’Istituto Italiano di Cultura il “Leone meccanico” di Leonardo da Vinci

MOSTRE

L’11 settembre Mario Taddei (Leonardo 3 Museum)  e Flaminia Bardati (Università di Roma La Sapienza) sveleranno i segreti di un’affascinante scoperta

PARIGI – Il 2019 segna il 500° anniversario della morte di Leonardo Da Vinci. Dopo i due incontri organizzati ad aprile e luglio scorsi presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi con l’intento di rendere onore al contributo del genio toscano in particolare all’urbanesimo, alle scienza ed alla tecnologia, l’Istituto Italiano di Cultura esporrà dall’11 settembre al 9 ottobre nei suoi saloni la realizzazione del “Leone meccanico”. Questo automa, creato su commissione del papa Leone X, fu concepito per avanzare solennemente al cospetto del re di Francia Francesco I e depositare ai suoi piedi dei gigli, simbolo della città di Firenze, villa natale del pontefice.
Grazie al lavoro dell’équipe del Leonardo 3 Museum, il trattato vinciano di meccanica Codice Madrid I ha rivelato, custodite tra i suoi fogli, le annotazioni del progetto, permettendo così di far risorgere la meravigliosa creatura robotica immaginata dall’erudito artista.

L’11 settembre , ore 19, Mario Taddei, direttore scientifico del Leonardo 3 Museum, e Flaminia Bardati, professore di Storia dell’architettura all’Università La Sapienza, sveleranno i segreti di un’affascinante scoperta.

In collaborazione con Leonardo 3 Museum e AlumniPolimi Parigi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform