direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Note di Speranza – Prima mondiale a Gerusalemme del concerto diretto da Francesco Lotoro

EVENTI

In collaborazione con l’IIC di Tel Aviv

Domenica 15 aprile la musica composta dagli ebrei segregati nei campi di concentramento nazisti, in occasione del 70esimo anniversario dell’Indipendenza dello Stato di Israele

 

TEL AVIV – In occasione del 70esimo anniversario dell’Indipendenza dello Stato di Israele è in programma domenica 15 aprile alle ore 20 presso l’International Convention Center (Ussishkin Hall) a Gerusalemme la prima mondiale del concerto “Note di Speranza” diretto da Francesco Lotoro.

Lotoro ha perlustrato il mondo alla ricerca di manoscritti perduti e di ricordi dei sopravvissuti nei campi di concentramento nazisti, raccogliendo un preziosissimo repertorio che viene eseguito per la prima volta in pubblico a Gerusalemme, in questo concerto che costituisce un tributo al ricordo di sei milioni di ebrei uccisi e al tempo stesso una gioiosa celebrazione della loro speranza e fede in un futuro ebraico.

Nonostante gli orrori dei campi di concentramento, i musicisti continuarono a suonare e a comporre, nell’auspicio che la loro musica, in gran parte sorprendentemente gioiosa nonostante le disperate circostanze nelle quali fu composta, venisse nuovamente eseguita.

Ad esibirsi saranno l’Orchestra Sinfonica di Ashdod e giovani musicisti, studenti di due scuole del Negev: la Scuola di Musica Bikurim e il Conservatorio di Musica di Yerucham. Moderatore e canto: Nathan Datner; artista ospite: Shiri Maimon.

È prevista la presenza del primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, del presidente della Keren Kayemeth Leisrael, Daniel Atar e del presidente del Jewish National Fund UK, Samuel Hayek.

Francesco Lotoro, nato a Barletta nel 1964, ha studiato pianoforte presso il Conservatorio di Musica N. Piccinni di Bari e successivamente presso l’Accademia di Musica F. Liszt di Budapest. È fondatore e presidente della Fondazione Istituto di letteratura musicale concentrazionaria.

Il concerto è organizzato dal Jewish National Fund, UK e dal Keren Kayemet Leisrael in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform