direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nicola Care’ (Italia Viva): “Leopolda 10: Italia Viva è la nuova casa degli Italiani. Famiglia, clima, futuro, italiani all’estero le sue priorità”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

FIRENZE – “Ho partecipato con entusiasmo alla decima edizione della Leopolda, festeggiando la nascita di ‘Italia Viva’ e la vastissima platea presente, entusiasta di confrontarsi su famiglia, clima, futuro, inclusione, italiani all’estero. Tre giorni che hanno anche affrontato il ruolo  di chi promuove dall’estero e per l’estero il prestigio del Made in Italy, il suo genio e le sue peculiarità”. Lo scrive in una nota il deputato di Italia Viva Nicola Caré, eletto ripartizione Africa Asia Oceania Antartide, che prosegue “Come dichiarato da Matteo Renzi: ‘Una politica seria fatta per passione e non per interesse’. Donne, famiglia, pari opportunità, futuro, globalizzazione e inclusione sono le parole chiave.  Durante la Leopolda, alla presenza di numerosi imprenditori, giovani professionisti e investitori, ho coordinato il Tavolo di Lavoro ‘Internazionalizzazione delle aziende: il contributo degli italiani all’estero’. Un incontro che mi ha concesso di discutere del ruolo dei nostri connazionali oltre confine e riaffermare con forza i meriti dei tantissimi italiani di seconda, terza e quarta generazione, insostituibili trend makers del Softpower italiano. Tutti consapevoli di dover arginare quanto prima la ‘fuga’ dal Paese delle giovani generazioni, per cui si richiedono adeguati ed immediati incentivi che ne favoriscano il rientro in Patria. E’ indispensabile – continua Caré – potenziare il ruolo di tutti quanti loro, essenziali per il benessere dell’economia nazionale, prevedendo validi e moderni incentivi per le numerose professionalità all’estero. Tante sono le criticità del nostro Paese così come i suoi talenti. Entrambi richiedono interventi immediati.  Dobbiamo risolvere gli oggettivi ritardi nella creazione di una rete di sostegno professionale per l’internazionalizzazione delle imprese, comprese Start up e PMI operanti all’estero e in Italia. Inoltre, istituire uno Sportello Unico apposito, promuovere un maggiore coordinamento tra i canali istituzionali all’estero e uno snellimento della burocrazia che faciliti l’accesso per tutte le aziende italiane ai Fondi Europei.  Un dialogo più aperto e onesto, – conclude il deputato di Italia Viva – indispensabile per vincere le tante sfide che siamo chiamati a raccogliere”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform