direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione dell’ambasciatore d’Italia a Mosca, Pasquale Terracciano a Ekaterinburg

RETE DIPLOMATICO-CONSOLARE

La visita ha previsto una serie di incontri per preparare la partecipazione dell’Italia alla manifestazione fieristica russa “Innoprom”, dedicata alla meccanica industriale e all’innovazione tecnologica

MOSCA – L’ambasciatore d’Italia a Mosca, Pasquale Terracciano è stato nei giorni scorsi in visita a Ekaterinburg, dove ha incontrato le massime autorità della Regione di Sverdlovsk per preparare la partecipazione dell’Italia quale primo Paese europeo ospite d’onore alla manifestazione fieristica russa “Innoprom”, che si svolgerà dal 6 al 10 luglio prossimi.

La visita è iniziata con la partecipazione alla cerimonia di posa di una corona di fiori presso il Memoriale militare di Shirikorechenskij, alla presenza del Vice Ministro dei rapporti internazionali ed economici con l’estero della Regione di Sverdlovsk, Yarin Vyacheslav. Terracciano ha poi incontrato il Governatore della Regione di Sverdlovsk Evenij Kujvashev e il Sindaco di Ekaterinburg Aleksej Orlov.

Al Governatore Kujvashev, l’Ambasciatore ha espresso la sua viva soddisfazione per la designazione dell’Italia a primo Paese europeo a ricoprire il ruolo di Paese ospite d’onore a Innoprom, la più autorevole manifestazione fieristica russa della meccanica industriale e dell’innovazione tecnologica. Ha inoltre annunciato che verranno selezionate per l’occasione le imprese italiane espositrici che più si contraddistinguono per esperienza e innovazione (tecnologie additive, automazione industriale, intelligenza artificiale, ad esempio) in modo da offrire un valore aggiunto alle già solide relazioni commerciali bilaterali promuovendo nuove collaborazioni.

Il Padiglione italiano, curato dall’Ice di Mosca in uno spazio di oltre tremila metri quadrati, sarà dedicato all’innovazione ma anche alla promozione di start up tecnologiche nazionali che potranno confrontarsi con investitori, incubatori e acceleratori russi.

La partecipazione economica dell’Italia a Innoprom 2021, ha aggiunto l’Ambasciatore, verrà arricchita da un fitto programma culturale di eccezionale livello.

Si sono svolti a tale riguardo anche incontri con il direttore del Museo dell’architettura e del design della locale Università Elena Shtubova e con il direttore della Filarmonica accademia statale di Sverdlovsk Alexander Kolotursky e con il direttore dello Eltsin Center, Alexandr Drozdov, dove Terracciano ha inaugurato una mostra fotografica di Elio Ciol, retrospettiva che include alcune tra le più significative opere del grande fotografo friulano, quale omaggio alla bellezza eterna del nostro Paese.

Terracciano ha visitato anche la filiale della Centrale elettrica territoriale statale di Sredneuralskaya di Enel Russia, presente nella Regione con un importante impianto a gas.

“In questa Regione abbiamo la fortuna di poter contare su un consistente e crescente presenza di aziende italiane, trainate dal principale investitore italiano in Russia, Enel S.p.A., presente in Russia sin dal 2004 con progetti importanti nell’energia eolica, nella Regione di Murmansk e Rostov – ha segnalato l’Ambasciatore.

Enel Russia, guidata dal presidente del Consiglio di Amministrazione Giorgio Callegari e dal direttore generale Stephane Zweguintzow, rappresenta una delle storie di maggior successo della presenza industriale e imprenditoriale italiana nella Federazione cresciuta nel corso degli anni fino a diventare oggi il più grande investitore italiano in Russia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform