direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ministra Catalfo: “La pandemia ha messo in risalto la necessità di azioni strutturali per il lavoro e l’occupazione, con uno sguardo all’innovazione e alla sostenibilità”

LAVORO

ROMA – “La pandemia ha accelerato alcune criticità strutturali del mercato del lavoro, aggiungendone di nuove. Penso, ad esempio, al tema dell’occupazione delle donne e dei giovani”, così la Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, intervenuta in videoconferenza alla presentazione del “XXII Rapporto sul mercato del lavoro e la contrattazione collettiva” del CNEL.

Come Dicastero, ha proseguito, “siamo impegnati con tutte le nostre forze, per trasformare queste sfide in opportunità di rinnovamento e di rilancio per il Paese”.

Catalfo ha spiegato che “la pandemia ha messo in risalto la necessità di azioni strutturali per il lavoro e l’occupazione, con uno sguardo all’innovazione e alla sostenibilità. Va previsto un rafforzamento delle competenze in generale, da agganciare al piano sulle nuove competenze. Abbiano previsto anche un rafforzamento degli asili nido e servizi integrati per 3 miliardi di euro. E, per scoraggiare le dimissioni post maternità, un intervento nel primo anno di maternità di servizi dedicati. A fianco di tutto ciò, ha proseguito, anche gli interventi sul salario minimo potranno ridurre i divari”.

Venendo alla stretta attualità politica, il Recovery Fund e il prossimo Decreto Ristori, Catalfo ha precisato che all’interno del primo c’è un progetto da 600 milioni di euro per il lavoro dei giovani. Sul versante del lavoro autonomo, in particolare quello delle donne, proprio per sostenere l’imprenditoria femminile ci sono fondi nel Recovery. Inoltre, sono in arrivo “altri interventi emergenziali che andranno portati avanti”.

Per quanto riguarda il nuovo DL Ristori, ha ribadito che nel prossimo provvedimento ci saranno “sicuramente il rifinanziamento della cassa integrazione, il rafforzamento dei contratti di solidarietà difensiva e altri interventi”.

Infine, la Ministra ha ricordato che il Governo è impegnato sulla “riforma degli ammortizzatori sociali, su cui venerdì si svolgerà in nuovo incontro con le Parti Sociali. Sono convinta – ha concluso – che attraverso il confronto si potrà trovare la migliore sintesi”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform