direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona dedica una serie di eventi alla città di Venezia

APPUNTAMENTI

Dal 17 novembre dieci giorni di incontri di musica, fotografia, teatro, cinema, conferenze e workshop destinati ad un pubblico di adulti e di bambini

LISBONA – L’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona dedica una serie di eventi alla città di Venezia, incontri di musica, fotografia, teatro, cinema, conferenze e workshop destinati ad un pubblico di adulti e di bambini.

Il primo è previsto martedì 17 novembre all’IIC con la conferenza ‘Splendori della Laguna. Le perle veneziane’ del prof. Giorgio Teruzzi, paleontologo al Museo di Storia Naturale di Milano dal 1980 e appassionato di perle, in particolare quelle di scambio prodotte per secoli a Venezia. Teruzzi ha fondato nel 2007 una piccola associazione, la Compagnia delle Perle, con la quale ha organizzato conferenze, mostre ed eventi in Italia e all’estero. Per l’occasione verranno esposte nelle sale dell’Istituto alcune murrine.

Giovedì 19 novembre presso il Palácio Nacional da Ajuda va in scena lo spettacolo teatrale dedicato alle Maschere della Commedia dell`Arte ‘Giù la maschera’ dell’Associazione Belteatro di Padova per la regia di Bruno Lovadina. Attraverso i “Lazzi” più famosi, verranno presentate le maschere di Brighella, Pantalone, Arlecchino e Capitan Spaventa ed eseguiti dal vivo con il liuto barocco e con la ghironda brani di John Dowland, G. G. Kapsberger, A. Vivaldi, Vincenzo Galilei ed anonimi del ‘600 e del ‘700. Inoltre, il pubblico presente avrà l’opportunità di visitare la Mostra ‘Ricordo di Venezia – Vetri di Murano della Casa Reale Portoghese’, una selezione di pregiati oggetti di vetro di Murano del XIX secolo, nella maggior parte acquistati dalla regina italiana Maria Pia di Savoia durante i suoi viaggi in Italia.

Sabato 21 novembre sarà la volta dei più piccini con il film di animazione in 3d ‘I cuccioli – Il codice di Marco Polo’ di Francesco e Sergio Manfio, prodotto dal Gruppo Alcuni. La proiezione si terrà presso la sezione junior della Cineteca portoghese alla presenza del regista e produttore Francesco Manfio.

Sempre in ambito cinematografico e all’interno del ciclo ‘Domenica al Cinema!’ verrà presentato, nella serata di domenica 22 novembre, il film ’Io sono Li’di Andrea Segre, presso la sala del Teatro do Bairro. Storia d’amore e di amicizia tra culture il film, ambientato a Chioggia, narra la storia di Shun Li, un’immigrata cinese che lavora in un bar per ottenere i documenti e riuscire a far venire in Italia suo figlio di otto anni.

Martedì 24 novembre apre la serata all’IIC la mostra di fotografie di Mimmo Fabrizi, dedicata al Carnevale di Venezia, presentata dalla giornalista Roberta Lombardo Hurstel. Concluderà la serata lo scrittore e giornalista Alberto Toso Fei con il suo video ‘I segreti del Canal Grande’, un vero e proprio viaggio virtuale che, grazie alle immagini in 3D, offrirà la sensazione di passeggiare in gondola sul canale più famoso di Venezia. Le immagini del video faranno da sfondo al racconto di Alberto Toso Fei che rievocherà leggende, segreti e curiosità ambientati lungo le rive della ‘strada più bella del mondo’.

I pomeriggio di mercoledì 25 novembre presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università Nova di Lisbona sarà dedicato al vetro veneziano con le dimostrazioni pratiche del maestro vetraio Cesare Toffolo, in collaborazione con Vicarte, Unità di ricerca della Facoltà, nell’ambito della mostra Within Light / Inside Glass. An intersection between Art e Science, inaugurata lo scorso settembre. Toffolo, nato a Murano e cresciuto in una famiglia di Maestri Vetrai, è considerato uno fra i migliori artisti del vetro e collabora con le più prestigiose vetrerie muranesi ed estere e le sue opere sono esposte in musei, gallerie e collezioni private di tutto il mondo.

Giovedì, 26 novembre, infine, la conferenza ‘Cesare Toffolo, Maestro vetraio di Murano – Tra tradizione e innovazione’, alla presenza dello stesso Toffolo. A seguire l’intermezzo di musica barocca veneziana eseguito dagli alunni del Conservatorio di Lisbona. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform