direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Le Acli Baviera sul 25° anniversario dell’assassinio del giudice Paolo Borsellino

ASSOCIAZIONI

“Esempi  di vita e di sacrificio come nel caso di Borsellino impongono il risveglio delle coscienze!”

 

MONACO DI BAVIERA – “Il 19 luglio 1992, a Palermo, il giudice Borsellino, la sua scorta ed innocenti, cadevano vittime della cruenta mano della mafia, una strage annunciata, un affronto all’intera Città, una sfida allo Stato”. Lo scrivono  in una nota le Acli Baviera che in questo anniversario, oltre  a ricordare anche la strage di Capaci, “richiamano la società civile, tutta, ad un’opposizione senza tregua e a mantenere alti i valori e le finalità di giustizia e legalità che in Sicilia, e non solo, magistrati del rango di Falcone e Borsellino con elevato senso del bene comune hanno sempre proposto ed affermato”. Per le Acli Baviera, lo sfregio al monumento eretto dai genitori del giovane giudice Livatino nella periferia di Agrigento a ricordo nel luogo della sua morte per mano della mafia, sollecita tutti i cittadini animati da rettitudine  ad armarsi di  coraggio e fermezza nella lotta contro la criminalità organizzata.

“Risuonano ancora nella Valle dei Templi di Agrigento  – si ricorda nel comunicato – le parole abbaglianti, di contagiosa commozione di Papa Giovanni Paolo II:“Mafiosi ,pentitevi! Verrà il giorno del giudizio di Dio!”.

Le Acli Baviera, in riferimento alle imminenti elezioni per il rinnovo del Parlamento regionale, invitano inoltre l’intera classe politica siciliana di oggi e domani a combattere la cultura mafiosa espressa attraverso la corruzione, la gestione clientelare della politica e la mancata difesa e protezione dell’ambiente.

“Esempi  di vita e di sacrificio come nel caso di Paolo Borsellino – conclude la nota delle Acli Baviera – impongono il risveglio delle coscienze!”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform