direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’assessore al lavoro della Regione Sardegna Virginia Mura scrive ai circoli sardi nel mondo

ITALIANI ALL’ESTERO

“Mi adopererò in ogni modo per consentirne la crescita, il rinnovamento, le opportune modifiche della materia, anche in termini normativi, il giusto riconoscimento”

CAGLIARI – L’assessore al Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale della Regione Sardegna Virginia Mura ha inviato, in attesa di incontrare i rappresentanti dei circoli sardi nel mondo che verranno nominati in seno alla Consulta per l’emigrazione, un messaggio di saluto al mondo regionale dell’emigrazione organizzata.

“Rivolgo a voi – scrive l’assessore – un caloroso saluto e l’auspicio che gli incontri di lavoro riguardanti la Consulta regionale possano concorrere, a medio e più lungo termine, al raggiungimento di una comune strategia di intenti, coerente agli obiettivi programmatici dell’esecutivo, più volte enunciati e illustrati nel corso degli ultimi mesi e attualmente perseguiti. Non posso esimermi, pertanto, di richiamare alla vostra attenzione e sensibilità  – prosegue Virginia Mura – l’ampio scenario di emergenze rispetto al quale dovranno essere individuate e attuate immediate risposte che ne determino il progressivo superamento. Mi riferisco, con tutta evidenza, all’allarmante crisi occupazionale che attraversa il tessuto economico e sociale della Sardegna, alla necessità di azioni integrate e coerenti per i giovani e giovanissimi, che evitino l’ulteriore fuga di intelligenze, competenze, professionalità e creatività di cui la Sardegna deve avvalersi, alla salvaguardia del paesaggio e dell’ambiente. oltre alla definizione di un unico Progetto capace di guardare al futuro, al cui interno i

sardi possano acquisire rinnovata fiducia. I singoli aspetti, le distinte problematiche, i tanti risvolti di ciascun tema, – continua l’assessore – senza misconoscere il ruolo trainante storicamente già svolto, come nel caso dello spazio che questa Amministrazione ha inteso e intende oggi riconoscere all’Emigrazione, e le prospettiva di cambiamento e di innovazione più volte precisate nel corso di questi anni, debbono essere affrontate in un’ottica generale e complessiva che non si limiti a tamponare provvisoriamente, ma che intraprenda itinerari percorribili, seppur difficili per tutti”.

“Non intendo e non posso vendere promesse puramente verbali, – continua  la Mura – né agli operatori di questo importante settore, né ad altri operatori di altre, tante categorie, non ultimo in rapporto al fatto che le risorse finanziarie di cui questa Amministrazione potrà avvalersi  dovranno costituire costantemente oggetto di un’adeguata razionalizzazione e monitoraggio della spendita dei finanziamenti concessi. La promessa reale e, probabilmente, più consona e veritiera che intendo rivolgervi,- conclude l’assessore – consiste nella certezza che questo esecutivo e io stessa, nelle funzioni che attualmente rivesto, mi adopererò in ogni modo per consentirne la crescita, il rinnovamento, le opportune modifiche della materia, anche in termini normativi, il giusto riconoscimento, nella certezza di trovare in voi, quali diretti e imprescindibili protagonisti, la necessaria collaborazione, il fattivo e serrato dialogo, finalizzati ad una comune e condivisa sintesi di lavoro”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform