direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Camera di Commercio Italiana in Cina a “Esportare in digitale” con Sace, Promos Italia

INTERNALIZZAZIONE

 

PECHINO – Il 21 settembre si è svolta l’iniziativa “Esportare in digitale” organizzata da SACE Education e Promos Italia alla quale la Camera di Commercio Italiana in Cina ha fornito un importante contributo informativo a favore di iniziative di sviluppo del business per PMI in Italia.

L’iniziativa è parte di un ciclo di webinar dedicati alle imprese italiane che mirano ad approfondire le opportunità di business e i processi digitali a supporto dell’export in selezionati mercati strategici per il Made in Italy, tra cui USA, Singapore, Brasile, Cina e India.

L’evento è stato aperto dal presidente della Camera di Commercio Italiana in Cina  Paolo Bazzoni che ha fornito spunti e messaggi utili alle aziende presenti, rappresentanti di settori di punta del business italiano, tra cui F&B, meccanica, meccatronica, abbigliamento e lifestyle.

La situazione di complessità che il mercato domestico sta attraversando in questo momento deve stimolare le nostre imprese a una maggiore reattività, attenzione e selezione verso le opportunità di business esistenti. Opportunità che sì permangono, ma che vanno gestite in modo più sistemico.

Il presidente ha esortato le aziende a utilizzare gli strumenti di supporto di conoscenza e professionalità che il Sistema Italia presente in Cina dispone, di cui la CCIC rappresenta la parte autorevole di business, per essere affiancati nello sviluppo di operazioni commerciali volte a creare valore alle aziende. Inoltre, come ricordato dal presidente, l’importanza di essere localizzati in Cina vagliando le diverse opportunità che il variegato territorio cinese offre, rimane una prerogativa per il business italiano nel Paese.

Infine, localizzare anche nell’utilizzo delle piattaforme digitali fornisce, l’opportunità di massimizzare gli sforzi di promozione del Made in Italy.

L’evento è poi proseguito con il contributo di Claudio Cesaroni, responsabile Area Asia Ufficio Studi SACE, il quale ha fornito una panoramica dei fattori di medio e lungo termine di maggiore importanza a livello geopolitico. Tali fattori, come le continue chiusure e i rallentamenti causati dalla lotta alla pandemia, rappresentano un impatto importante sull’operato presente e futuro delle imprese italiane nel Paese.

A seguire, Giulio Finzi, esperto digitale Promos Italia, è intervenuto con una presentazione sullo scenario digitale in Cina e quali opportunità esso presenta per l’export italiano, andando a spiegare come le piattaforme di e-commerce cinesi possono essere strumentali al Made in Italy.

Lorenzo Riccardi, RsA Asia e docente Shanghai Jiatong University, ha successivamente fornito una presentazione focalizzata sui trend macroeconomici del mercato cinese, mettendo in evidenza le differenze territoriali del Paese a livello di sviluppo economico e i cluster regionali come motore per la spinta di tale avanzamento, nonché dati sulle previsioni di crescita regionali.

L’incontro si è chiuso con un intervento volto a informare sui servizi a supporto delle imprese di SACE e di Promos Italia, rispettivamente presentati da Donato Roberto Morea, responsabile Ufficio Shanghai SACE, e Simona De Musso, Promos Italia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform