direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Kuwait: conclusa l’esercitazione MEDEVAC presso l’IT NCC Air

MINISTERO DIFESA

L’Italian National Contingent Command Air IT NCC Air testa la capacità MEDEVAC con i C-130-J in Kuwait

 

ALì AL SALEM – Nei giorni 11 e 12 giugno, presso la Base Aerea di Alì Al Salem in Kuwait si è tenuta l’esercitazione di verifica della capacità MEDical EVACuation (MEDEVAC) dell’Italian National Contingent Command Air (IT NCC Air) che ha coinvolto il Task Group MEDAL, gli assetti C-130-J della 46ª Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare e il personale del Contingente Aereo. 

L’esercitazione ha avuto lo scopo di evidenziale la sinergia tra il personale Medico impiegato a supporto del Contingente e gli equipaggi di volo dei velivoli C-130-J, simulando le azioni da intraprendere in caso di emergenza MEDEVAC: l’ordine di evacuazione sanitaria; la pianificazione della missione; l’approntamento del velivolo ospedalizzato in funzione delle patologie o traumi degli eventuali trasportati. 

Il Task Group MEDAL ha la missione di garantire operazioni di MEDEVAC e Air Lift, fornendo supporto in tutti i teatri del vicino Oriente interessati dalla presenza italiana (Kuwait, Iraq, Gibuti e Somalia), impiegando i velivolo C130J o C130J-30 con capacità peculiari come il trasporto in bio – contenimento, tramite l’impiego delle barelle ATI (Aircraft Transport Isolator), la possibilità di operare da piste corte semi preparate congiuntamente ad operazioni E.R.O. (Engines Running Ops), minimizzando i tempi a terra e la conseguente esposizione a potenziali minacce terrestri.

Dal settembre 2014, le Forze Armate italiane, mediante unità e assetti dell’Aeronautica Militare, svolgono in Kuwait attività di sorveglianza, ricognizione e raccolta dati con i velivoli Eurofighter e Predator.

Inoltre, garantiscono il rifornimento in volo di tutti gli assetti della Coalizione, mediante l’impiego dei velivoli KC-767, attività di protezione con il EC27J e assicurano la difesa dello spazio aereo con il Sistema Integrato di Difesa Aerea e Missilistica SAMP/T dell’Esercito Italiano. (Inform) 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform