direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italia-India, alla Farnesina la prima riunione del Gruppo di Lavoro Congiunto in materia migratoria

FARNESINA

 

ROMA – Si è svolta alla Farnesina la prima riunione del Gruppo di Lavoro Congiunto Italia-India, preposto all’attuazione dell’Accordo bilaterale su Migrazione e Mobilità, firmato dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, on. Antonio Tajani, con il Ministro degli Esteri indiano, Subrahmanyam Jaishankar, il 2 novembre 2023. L’Accordo è volto a regolare e promuovere i canali legali di migrazione fra i due Paesi, con particolare attenzione ai flussi di lavoratori qualificati per i settori economici e servizi che hanno una maggiore necessità di mano d’opera. L’Accordo regola anche gli scambi tra Università di professionalità accademiche e scientifiche. La delegazione interministeriale indiana è stata rappresentata dal Direttore Generale per gli Affari consolari, passaporti, visti e questioni inerenti gli indiani nel mondo, Muktesh K. Pardeshi, mentre da parte italiana il MAECI ha coordinato una delegazione di alto livello dei Ministeri e delle Istituzioni maggiormente coinvolti nel coordinamento delle politiche di gestione ed attrazione dei flussi regolari di ingresso in Italia di lavoratori stranieri: Ministero dell’Interno, Ministero del Lavoro e Politiche Sociali con Sviluppo Lavoro Italia S.p.A., Ministeri della Salute, dell’Istruzione e Merito e dell’Università e Ricerca. Dopo il ricordo, in apertura, del bracciante indiano Satnam Singh, i lavori hanno toccato tematiche di vasta portata, nella comune consapevolezza dei due governi delle grandi potenzialità aperte dall’Accordo. Nella riunione sono stati inoltre definiti mandato e regole di funzionamento del Gruppo di Lavoro Congiunto, che si riunirà a cadenza annuale.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform