direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italia-Albania: lotta contro la criminalità

COOPERAZIONE

Prima riunione del tavolo permanente tra il Capo della Polizia Franco Gabrielli e il Direttore Generale della Polizia di Stato Albanese Ardi Veliu

ROMA – si è svolta la prima riunione del tavolo permanente tra il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, e il Direttore Generale della Polizia di Stato Albanese, Ardi Veliu. Lo segnala l’Ambasciata d’Italia a Tirana

L’evento scaturisce dalla sottoscrizione, avvenuta nel dicembre scorso, di una dichiarazione d’intenti fra il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e la Direzione Generale della Polizia di Stato albanese, richiamando i contenuti dell’Accordo di Cooperazione tra il Governo italiano e il Consiglio dei Ministri albanese nella lotta contro la criminalità del 2007.

Sulla base di indirizzi strategici condivisi, i vertici delle due Polizie si confronteranno con cadenza semestrale per la realizzazione di attività congiunte di carattere tecnico-operativo nel perseguimento degli obiettivi di sicurezza secondo principi di coerenza, razionalità ed efficienza, la cui attuazione sarà curata dal Single Point of Contact italiano del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia.

I lavori sono proseguiti nel pomeriggio, in sede di tavolo tecnico-operativo presieduto dal Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Vittorio Rizzi, presso la Direzione Centrale della Polizia Criminale, ove sono stati affrontati i temi prioritari per la cooperazione internazionale tra i due paesi quali flussi migratori irregolari, il contrasto al narcotraffico, la cattura di latitanti, nonché promosse attività di analisi congiunta e di training operativi a favore della polizia albanese.

Nell’incontro della mattina avvenuto alla presenza dei due Capi delle Polizia, è stato anche siglato un nuovo Protocollo operativo tra il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e la Direzione Generale della Polizia albanese, che andrà a sostituire quello del 2012, finalizzato ad espletare servizi di sorveglianza aerea in territorio albanese, con la collaborazione della Guardia di Finanza, per l’individuazione e l’eradicazione delle coltivazioni di cannabis, nonché servizi di sorveglianza marittima per contrastare i traffici illeciti via mare che interessano i due Paesi, ampliando l’impiego a velivoli ad ala rotante e a sistemi aeromobili a pilotaggio remoto.

All’incontro della mattina erano, altresì, presenti il Vice Ministro dell’Interno albanese Julian Hodaj, l’Ambasciatore italiano in Albania Fabrizio Bucci e l’Ambasciatrice albanese in Italia Anila Bitri Lani. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform