direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Istituzione della Giornata degli internati italiani nei campi di concentramento tedeschi: la Commissione Difesa della Camera adotta come testo base la proposta di legge C. 1835 Mulè rielaborata dal Comitato Ristretto

CAMERA DEI DEPUTATI

 

ROMA – Prosegue alla Commissione Difesa della Camera dei Deputati la discussione del provvedimento volto all’istituzione della Giornata degli internati italiani nei campi di concentramento tedeschi durante la seconda Guerra mondiale. La Commissione ha adottato all’unanimità come testo base per la discussione la proposta di legge C. 1835 Mulè rielaborata dal Comitato Ristretto. Un nuovo testo, condiviso da tutti i Gruppi parlamentari, che è stato illustrato dal relatore Giorgio Mulè (FI-PPE). Il relatore ha spiegato, come, al comma 2 dell’articolo 1 del nuovo testo, nel recepire una proposta di modifica della deputata Cavandoli, sia stata prevista, nell’ambito delle cerimonie pubbliche organizzate per la celebrazione della Giornata degli internati italiani nei campi di concentramento tedeschi durante la seconda Guerra mondiale, la possibilità di deporre una corona commemorativa presso l’Altare della Patria in Roma. Mule ha inoltre rilevato come, come, dando seguito alle osservazioni del deputato De Maria, sia stato precisato, al comma 1 dell’articolo 1, come l’istituenda Giornata abbia il fine di conservare la memoria di coloro che furono internati a causa del loro rifiuto di collaborare non solo con lo Stato nazionalsocialista, ma anche con la Repubblica Sociale Italiana. Il relatore ha anche evidenziato come, nel recepire i rilievi del deputato Pellegrini,al comma 1 del medesimo articolo 1 sia stato aggiunto un periodo che prevede come l’istituenda Giornata abbia lo scopo di onorare anche la memoria di tutti i militari italiani uccisi a causa del rifiuto di collaborare con lo Stato nazionalsocialista e con la Repubblica Sociale Italiana, dopo la firma dell’armistizio. Mulè, dopo aver rilevato che ulteriori modifiche del testo sono  state finalizzate a garantire e rafforzare la neutralità finanziaria del provvedimento, ha espresso grande soddisfazione per il fatto che il nuovo testo della proposta di legge C. 1835 sia condiviso da tutti i Gruppi parlamentari. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform