direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Inventiamo una banconota”, concorso per le scuole italiane in territorio nazionale e all’estero

SCUOLA

Promosso dalla Banca d’Italia e dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca

 

ROMA –Aperta alle scuole italiane in territorio nazionale e all’estero, statali e paritarie, la partecipazione alla quarta edizione del Premio “Inventiamo una banconota”. Il concorso  è indetto dalla Banca d’Italia e dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca

Il Premio si propone di coinvolgere gli studenti delle scuole primarie e delle secondarie di primo e secondo grado in un progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione di un bozzetto di una banconota “immaginaria” al termine di un percorso che metta in rilievo le motivazioni di fondo e le diverse scelte effettuate durante il suo svolgimento.

Gli studenti coinvolti nel progetto, sotto la guida degli insegnanti, potranno confrontarsi e prendere contatto con l’attività di fabbricazione delle banconote nonché arricchire le proprie conoscenze sul biglietto di banca, considerandolo nella sua accezione più ampia quale veicolo di trasmissione di messaggi e di valori e non solo come mero segno monetario.

Per l’anno scolastico 2016-2017, il tema del Premio è “Progettare il futuro; idee per un mondo che cambia”.

Gli studenti e i loro insegnanti dovranno realizzare il bozzetto di una banconota in cui siano immaginati momenti della vita nel futuro. Il progetto deve rispettare le caratteristiche tecniche fornite, che costituiscono parte integrante del bando. Il Premio si svolgerà in due distinte fasi e avrà il suo culmine nella cerimonia di premiazione presso il Servizio Banconote della Banca d’Italia in Roma, il Centro di produzione delle banconote in euro.

La partecipazione è aperta alle scuole italiane in territorio nazionale e all’estero, statali e paritarie, che – laddove interessate alla valenza formativa e didattica dell’iniziativa e nella più piena autonomia – concorreranno ognuna per la propria categoria (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado).

La partecipazione è riservata alle singole classi, in rappresentanza dell’Istituto di appartenenza. Il concorso è articolato in tre fasce di partecipazione, una per ogni livello di istruzione sopra riportato. Il singolo Istituto potrà partecipare con una sola classe e un solo elaborato per ogni categoria. Il lavoro dovrà essere sviluppato collettivamente dalla classe, sotto la guida e il coordinamento del corpo docente.

Il ruolo degli insegnanti consiste nella supervisione e nel coordinamento del lavoro della classe, nel preparare e seguire gli studenti orientandoli in ogni fase della “gara”. Determinante sarà il collegamento e l’integrazione del percorso scelto dai partecipanti all’interno delle rispettive progettazioni didattiche. Attraverso l’iniziativa si intende infatti offrire ai docenti la possibilità di svolgere parte del proprio programma didattico e di riservare perciò al suo interno spazi per un percorso interdisciplinare e per un’azione di progettazione comune, sul tema proposto, secondo approcci più congeniali ai propri obiettivi educativi e didattici e alle materie di insegnamento.

Per sostenere e indirizzare la classe potranno anche essere utilizzati: materiale informativo sulla gara, reperibile in una sezione del sito web della Banca d’Italia; altro materiale reperibile sul sito della Banca d’Italia.

Le Filiali della Banca d’Italia adotteranno opportune iniziative di presentazione del nuovo Premio per sollecitare la più ampia partecipazione delle scuole presenti sul territorio di competenza, anche organizzando nei propri uffici specifici incontri con i dirigenti scolastici. Inoltre forniranno, ove richiesto, un supporto educativo ai percorsi interdisciplinari individuati dalle classi, anche assicurando la diretta partecipazione ad incontri organizzati presso le scuole.

Termine per l’invio della domanda di iscrizione: 1° febbraio 2017; termine ultimo per la presentazione dei progetti: 1° marzo 2017; selezione finale (seconda fase) e proclamazione vincitori: ultima decade di aprile 2017; cerimonia di premiazione dei vincitori: prima decade di maggio 2017  (Bando (https://premioscuola.bancaditalia.it/pdf/Bando%20Premio%20per%20la%20scuola%202016-17.pdf)  (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform