direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

India, film italiani al Mumbai International Film Festival

CINEMA

La presenza del cinema italiano è  supportata dal Consolato Generale d’Italia a Mumbai e dall’Istituto Italiano di Cultura

Sei le pellicole, di cui due in concorso

 

MUMBAI – Ha preso il via, alla presenza di numerose cariche istituzionali del governo indiano, il “Mumbai International Film Festival” organizzato dalla Films Division, agenzia ufficiale di promozione cinematografica del Ministero dell’Informazione. La presenza del cinema italiano in questa edizione, supportato dal Consolato Generale d’Italia a Mumbai e dall’Istituto Italiano di Cultura, è di alto profilo con sei pellicole proiettate di cui due in concorso: “Chiusi alla luce” di Nicola Piovesan e “Venice elsewhere” Elia Romanelli. In rassegna speciale saranno proiettati “Ultiminia” di Jacopo Quadri e “Notturno” di Gianfranco Rosi. Una sezione speciale invece sarà dedicata all’omaggio alla documentarista italiana, vincitrice di un Leone d’Oro e scomparsa nel 2021, Cecilia Magnini, di cui saranno proiettati i recenti “Il mondo a scatti” e “Grazia Deledda, la rivoluzionaria”, entrambi co-diretti con Paolo Pisanelli.

Il Console Generale d’Italia a Mumbai, Alessandro De Masi ha dichiarato “Quella di oggi è una grande opportunità per il cinema italiano e si inserisce in una più ampia strategia che con tutto il Sistema Italia a Mumbai perseguiamo attivamente per promuovere il brand Italia a 360 gradi. Si tratta di una straordinaria occasione per condividere con il pubblico indiano la nostra cultura e il nostro cinema”. “Sono molto contenta di poter vedere partecipare dei documentari e cortometraggi così interessanti su un palcoscenico così prestigioso. L’istituto Italiano di Cultura a Mumbai  con il supporto del Consolato Generale ha creduto molto in una presenza italiana di peso. Ma più di ogni altra cosa, sono onorata di poter avere l’opportunità di rendere omaggio a Cecilia Mangini, prima documentarista italiana e eccezionale figura di donna e di cineasta, scomparsa nel 2021” così Francesca Amendola, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura a Mumbai a margine dell’evento. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform