direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In Qatar l’esperienza delle Forze di polizia italiane nella gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica dei grandi eventi

MINISTERO DELL’INTERNO

Un protocollo di collaborazione firmato dal prefetto Vittorio Rizzi, a guida della delegazione italiana, e dal capo della FIFA World Cup 2022 of Safety and Security Operation Committee, Abdul Aziz Abdalla Al Ansar

DOHA – Il vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, Vittorio Rizzi e il generale Abdul Aziz Abdalla Al Ansari, capo della FIFA World Cup 2022 of Safety and Security Operation Committee (SSOC) hanno firmato in Qatar il protocollo di collaborazione bilaterale di polizia, alla presenza del Primo ministro e ministro dell’Interno, Khalid bin Khalifa bin Abdulaziz Al Thani e dell’ambasciatore d’Italia a Doha Alessandro Prunas.

Scopo dell’accordo, mettere a disposizione del paese arabo l’esperienza maturata dalle Forze di polizia italiane nella gestione delle grandi manifestazioni di rilievo internazionale, come l’Expo Milano del 2015, il Giubileo Straordinario della Misericordia del 2015/2016, il G7 di Taormina del 2017 e i recenti campionati mondiali di sci alpino di Cortina.

La firma ha avuto luogo nell’ambito della cerimonia d’apertura della 13° Fiera internazionale MILIPOL, dedicata alle tecnologie e alle attrezzature utilizzate nell’ambito della sicurezza interna e della protezione civile, all’interno della quale è previsto anche un stand italiano per illustrare l’uso da parte delle Forze di polizia delle tecnologie d’avanguardia per la governance della sicurezza e dell’ordine pubblico.

Della delegazione italiana, guidata dal vice direttore della Pubblica Sicurezza, prefetto Vittorio Rizzi, fanno parte il direttore del servizio per la Cooperazione internazionale di polizia generale dei Carabinieri Giuseppe Spina, e per il comparto del ministero della Difesa, il Generale Giovanni Truglio, comandante delle Unità mobili dell’Arma dei Carabinieri e il colonnello Giovanni Russo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform