direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il presidente Mattarella ha ricevuto il Premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi con i promotori dell’appello sul clima

QUIRINALE

(Fonte foto Presidenza della Repubblica)

ROMA – “Trasmetterò le vostre sollecitazioni di impegno sistemico sul clima al nuovo governo e seguirò con particolare attenzione quello che verrà fatto. Per affrontare l’emergenza del riscaldamento globale occorre una grande convergenza di volontà tra istituzioni, scienziati e cittadini, perché sono importanti anche i nostri comportamenti quotidiani”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha ricevuto ieri al Quirinale Giorgio Parisi, Premio Nobel per la fisica, con i primi firmatari e i promotori dell’appello “Scegliamo il futuro” della comunità scientifica sulla necessità che le questioni legate alla crisi climatica entrino come problema prioritario nell’agenda politica. La delegazione era composta, oltre che da Parisi, dai climatologi Antonello Pasini e Carlo Barbante, dall’ecologo forestale Riccardo Valentini, dall’economista Carlo Carraro e dal  direttore de La Repubblica Maurizio Molinari.

“Come scienziati del clima siamo pronti – si legge nell’appello-lettera aperta ai politici  – a fornire il nostro contributo per elaborare soluzioni e azioni concrete che siano scientificamente fondate, praticabili ed efficaci, ma chiediamo con forza alla politica di considerare la crisi climatica come un problema prioritario da affrontare, perché mina alla base tutto il nostro futuro. Ci auguriamo dunque elaborazioni di programmi politici approfonditi su questi temi e una pronta azione del prossimo governo per la lotta alla crisi climatica e ai suoi impatti”.

L’appello ha raccolto 250 mila adesioni, non solo fra gli scienziati.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform