direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Il Palazzo suona”: quattro concerti in streaming da Palazzo Medici Riccardi di Firenze

MUSICA CLASSICA

Dal 26 dicembre

 

 

FIRENZE – “Il Palazzo suona”: le sale di Palazzo Medici Riccardi di Firenze accoglieranno un ciclo di quattro concerti di musica classica in streaming a partire da sabato 26 dicembre, giorno di Santo Stefano.

L’iniziativa è promossa dalla Città Metropolitana di Firenze e da Mus.e (associazione che cura la valorizzazione del patrimonio dei Musei Civici Fiorentini e più in generale della città di Firenze), grazie alla collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra da Camera Fiorentina e il Contemporartensemble.

Quattro appuntamenti fruibili in streaming sul canale YouTube di Mus.e, sempre di sabato, alle 18.00, che si inseriscono negli ambienti del palazzo proponendo un intreccio fra arte e musica che da sempre ha caratterizzato la vita di questi spazi. Un dialogo che sottolinea corrispondenze e che si riflette nelle architetture, nelle decorazioni e nelle funzioni stesse cui queste sale erano destinate. Una traccia che sarà svelata prima di ogni concerto da un breve intervento a cura di Mus.e.

Le prime note a riecheggiare il 26 dicembre, nella Cappella dei Magi, saranno quelle dell’Orchestra della Toscana. Il trio d’archi formato da Franziska Schoetensack (violino), Stefano Zanobini (viola) e Augusto Gasbarri (violoncello) si affiderà a pagine di Mozart, Bach e Laszlo Weiner (compositore ungherese pupillo di Kodaly, morto nel 1944 vittima dell’olocausto) per accompagnare il corteo sacro che si snoda nel sontuoso affresco di Benozzo Gozzoli.

Sabato 9 gennaio, il quartetto dell’Orchestra da Camera Fiorentina, composto da Neri Nencini (violino), Sara Margrethe Lie (violino), Niccolò Presentini (viola), Leonardo Ascione (violoncello), eseguirà un repertorio barocco nella Galleria degli Specchi, con musiche di Bach, Handel, Boccherini e Vivaldi in dialogo con gli affreschi di Luca Giordano che decorano la volta.

Sabato 16 gennaio, nella Sala delle Madonne con Bambino, il Contemporatensemble, fondato da Mauro Ceccanti nel 1992, spazierà fra composizioni mariane, da Gluck a Rossini, da Mozart a Bach e Schubert, interpretate dal controtenore Antonio Giovannini, accompagnato al pianoforte da Marco Gaggini.

Sabato 23 gennaio, ultimo degli appuntamenti, nel salone Carlo VIII, grazie al Maggio Musicale risuoneranno le note del celebre quartetto di Schubert “La morte e la fanciulla”, eseguito da Boriana Nakeva e Annalisa Garzia (violini), Lia Previtali (viola), Sara Nanni (violoncello), che nel loro svolgimento armonico richiamano le decorazioni fantastiche di Gaetano Bianchi. (Inform)

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform