direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro Orlando a don Giovanni De Robertis Direttore generale Migrantes: La Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato diventi occasione per costruire un mondo più fraterno e accogliente

MINISTERO DEL LAVORO

ROMA – A seguire il messaggio che il Ministro del Lavoro ha inviato al Direttore generale della Fondazione Migrantes in occasione della “Giornata” celebrata domenica 26 settembre.

Caro Don Giovanni,

innanzitutto colgo l’occasione di questa giornata per ringraziare la Fondazione Migrantes per l’azione che svolge, quotidianamente, per promuovere la cultura del dialogo, dell’accoglienza e della convivenza.

La pandemia ha in qualche modo evidenziato come tutti noi alla fine rifugiamo da qualcosa di cui abbiamo paura e che la migliore risposta che si può dare è sempre quella del “noi” perché nessuno può farcela da solo.

In un pianeta in cui guerre e conseguenze climatiche continuano a generare migranti e rifugiati la celebrazione della giornata di oggi assume una particolare importanza per riflettere sul futuro, sulla necessità di non chiudersi e di non guardare l’altro con diffidenza.

Quel grido di aiuto di migranti e rifugiati non può lasciarci indifferenti.

ll Papa nel suo messaggio ci ricorda che il rifiuto, i muri, l’abbandono, i respingimenti, il disprezzo, le violenze impoveriscono il “noi” del mondo.

Non vi è quindi alcun dubbio che occorrono politiche comuni in grado di andare oltre l’emergenza e governare fenomeni che sono di portata epocale.

La Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato diventi quindi occasione per costruire con la responsabilità del noi più grande un mondo più fraterno e accogliente contrastando sfruttamento e traffico di esseri umani.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform