direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro Di Maio alla riunione dei ministri degli Esteri del G20 (Bali, 7-8 luglio )

ESTERI

 

ROMA – Il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio è da oggi in missione a Bali per prendere parte alla riunione dei ministri degli Affari Esteri dei Paesi del G20.

L’Indonesia detiene quest’anno la Presidenza di turno del G20 e guida la troika insieme all’Italia, Presidenza uscente, e all’India, Presidenza entrante. Il tema centrale scelto da Jakarta – “Recover together, recover stronger” – si pone in ideale continuità con i traguardi raggiunti lo scorso anno dall’Italia, ponendo l’accento sul multilateralismo e sulla cooperazione internazionale. Le aree prioritarie del programma indonesiano riguardano infatti l’architettura sanitaria globale; la trasformazione digitale; la transizione energetica e la sostenibilità.

L’8 luglio il Ministro Di Maio prenderà parte alle due sessioni di lavoro che compongono la Ministeriale. La prima, in mattinata, sarà dedicata al rafforzamento del multilateralismo – pilastro della politica estera dell’Italia – per un ordine mondiale basato su regole chiare e centrato sul sistema delle Nazioni Unite. L’invasione russa dell’Ucraina pone serie sfide al sistema multilaterale, minando la fiducia collettiva tra i diversi attori della comunità internazionale. È proprio sulla postura da mantenere nei confronti della Federazione russa durante la Ministeriale di Bali che l’Italia si mantiene in stretto coordinamento con i principali partner internazionali, a partire da quelli del G7.

Come noto, la guerra mossa da Mosca ha inoltre avuto un impatto sull’approvvigionamento alimentare ed energetico, tema al centro della sessione pomeridiana dei lavori. La triplice minaccia costituita da pandemia, guerra e tensioni sulle catene di approvvigionamento, con il forte aumento dell’inflazione, si ripercuote sull’intero sistema internazionale, e in particolare sui Paesi più vulnerabili.

In materia di sicurezza alimentare, l’intervento del ministro Di Maio metterà in risalto la Dichiarazione di Matera adottata durante la Presidenza italiana del G20, nel cui tracciato si inseriscono le numerose azioni per contrastare la crisi alimentare, fra cui l’iniziativa italiana di un Dialogo Ministeriale con i Paesi del Mediterraneo sulla crisi alimentare tenutasi l’8 giugno u.s. a Roma. Sul fronte della sicurezza energetica, il ministro Di Maio valorizzerà l’azione di “diplomazia energetica” portata avanti dall’Italia volta a diversificare le fonti di approvvigionamento e a contenere i prezzi dell’energia, in parallelo a misure concrete per aiutare famiglie e imprese, ribadendo come l’obiettivo della sicurezza energetica non sia alternativo, ma sinergico, a quello della transizione energetica. In tale contesto, saranno inoltre ricordati i “Naples Principles” approvati in occasione della Ministeriale congiunta energia e clima di Napoli del 2021, che rappresentano un ulteriore importante lascito della Presidenza italiana del G20. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform