direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dal 9 maggio online su Google Art Project

FARNESINA PORTE APERTE

 

ROMA – Il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale entra a far parte di Google Art Project, la piattaforma tecnologica sviluppata da Google per promuovere e preservare la cultura online, con una Collezione digitale di 176 opere. Cercando “Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale” su www.google.com/culturalinstitute è possibile percorrere il tour virtuale delle opere più significative della Collezione Farnesina, allestite al primo piano del palazzo e visualizzare la mostra digitale “Sistema: nuove acquisizioni e giovani artisti della Collezione Farnesina”.

La Collezione digitale

La prima fase dei lavori ha portato alla digitalizzazione di 176 opere, a cui si aggiungeranno, nel corso dei prossimi mesi, tutte le restanti opere della Collezione. Tra le più significative già online: Afro, Le città d’America (1952), Fabio Mauri, Schermo (1972), Michelangelo Pistoletto, L’Etrusco (1976), Carla Accardi, Si dividono invano (2006).

La visita virtuale con Street View

Utilizzando la tecnologia di Google Street View sarà possibile effettuare un tour virtuale a 360 gradi del percorso di visita del primo piano del Palazzo della Farnesina, che comprende l’Atrio d’ingresso, l’Atrio d’Onore, il Salone d’Onore, la Sala Mosaici, il corridoio del Cerimoniale, la Sala Mappamondi, la Sala de Grenet, la Sala Forma 1, il corridoio della Segreteria Generale e la Galleria Vetrata. Il percorso permette di apprezzare le opere più significative della Collezione, ripercorrendo alcuni momenti fondamentali della storia dell’arte del Novecento italiano.

La Mostra digitale “Sistema”

Nella sezione di Google Cultural Institute dedicata al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale è presente la mostra digitale “Sistema: nuove acquisizioni e giovani artisti della Collezione Farnesina”, una selezione di opere che vogliono testimoniare la pluralità di voci e di espressioni dell’arte contemporanea degli ultimi vent’anni, con un focus particolare sulle giovani generazioni.

La Collezione Farnesina

Istituita nel 2001, su iniziativa dell’allora Segretario Generale Amb. Umberto Vattani, la Collezione Farnesina è cardine di un preciso indirizzo progettuale del Ministero, che ha fatto della ricerca artistica contemporanea un ambito d’intervento strategico della propria politica culturale.

A partire da un primo significativo nucleo di acquisizioni, che videro la commissione di un importante apparato decorativo e di numerose opere d’arte nel corso degli anni Cinquanta e Sessanta, l’operato di diversi comitati scientifici ha dato vita nel corso del tempo a una selezione che ha raccolto opere di altissimo profilo per la storia dell’arte italiana del Novecento.

La formula di acquisizione adottata, del comodato d’uso gratuito, ha consentito un costante sviluppo della consistenza della collezione e un regolare avvicendamento delle opere, attualmente più di 450. L’iniziativa diretta degli artisti o dei loro eredi, così come la collaborazione con prestigiose istituzioni museali, gallerie e fondazioni, si è dimostrata un segnale forte di fiducia nell’azione del Ministero.

Nel corso degli ultimi tre anni, grazie al contributo del comitato scientifico, la Collezione Farnesina si è arricchita di un nucleo di opere di protagonisti della scena artistica italiana nella seconda metà del Novecento (Burri, Accardi, Sanfilippo, Vedova, Turcato), con uno sguardo sempre più attento alle ricerche recenti (Zorio, Piacentino, Mochetti, Salvadori). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform