direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Contingente italiano nella missione in Libano prosegue nella sua opera di sostegno alla popolazione locale attraverso i progetti di cooperazione Civile-Militare

DIFESA

 

BINT JUBAIL  (Libano) – Il giorno 15 marzo, i Caschi Blu italiani del Settore Ovest di UNIFIL hanno donato dei presidi sanitari (mascherine, igienizzanti, guanti di protezione, tute protettive, Kit Tamponi) all’Ospedale Governativo e al Centro di sviluppo sociale di Bint Jubail. La cerimonia di consegna è avvenuta alla presenza del Colonnello Vito Nitti, Capo dello staff del Settore Ovest, in rappresentanza del Generale di Brigata Massimiliano Stecca, del Sindaco di Bint Jubail, dr. Abdulmajid Afif Bazzi e del Direttore dell’Ospedale Dott. Tawfic Farj.

“Grazie a questa donazione e al vostro impegno – ha detto nel suo discorso il Direttore dell’ospedale – la popolazione della municipalità di Bint Jubail, con particolare riferimento alle fasce più deboli, potrà prevenire e contrastare in maniera più efficacie il contagio da COVID-19, piaga che sta affliggendo non solo il Libano ma il mondo intero, la salute è il bene primario al quale non si può rinunciare”.

Il progetto si inserisce nel quadro delle attività di intervento e di supporto essenziale all’ambiente civile del settore salute, orientato alla riduzione e al contrasto del virus COVID-19.

Il progetto  va a sommarsi a tanti altri, coordinati e condotti dalla Cellula G9 (Cooperazione Civile e Militare) del Quartier Generale del Sector West di UNIFIL. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform