direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 28 ottobre allo Yad Vashem la commemorazione del 78° anno dall’inizio delle deportazioni degli ebrei italiani

MEMORIA

L’evento si svolge ormai da 30 anni in ricordo del rastrellamento del 16 ottobre degli ebrei a Roma

GERUSALEMME – Si svolgerà il 28 ottobre allo Yad Vashem, Har Hazikaron, a Gerusalemme, alle ore 16.30, la cerimonia di commemorazione del 78° anno dall’inizio delle deportazioni degli ebrei italiani.

L’evento si svolge ormai da 30 anni in ricordo del rastrellamento del 16 ottobre degli ebrei a Roma e dell’inizio delle deportazioni degli ebrei italiani.

Prevista una cerimonia alla nella Tenda della Rimebranza (Ohel Izkor), con accensione del fuoco perenne, preghiera e kaddish. Accenderà la fiamma la superstite Fulvia Ottolenghi, originaria di Casale Monferrato. Il kaddish verrà letto da Leone Paserman, già presidente della Comunità ebraica di Roma.

Alle 17.15 è previsto un incontro nella Sala Safra con i saluti dell’ambasciatore d’Italia in Israele Sergio Barbanti; Michael Racah, presidente della Hevrat Yehudei Italia beIsrael; Joel Zisenwine, direttore del dipartimento dei Giusti fra le Nazioni di Yad Vashem. Seguirà la presentazione del film “Alla ricerca delle radici del male” del regista romano Israel Cesare Moscati. Saranno presenti Orly Nir, vicedirettrice  del Commemoration & Comunity Relations Division dello Yad Vashem; il console generale d’Italia a Gerusalemme Giuseppe Fedele, il presidente del Comites Tel Aviv, Raphael Barki e il presidente del Comites Gerusalemme, Beniamino Lazar. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform