direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 22 e 23 novembre le Acli Ticino festeggiano a Lugano il loro 50° anniversario (1964 – 2014)

ASSOCIAZIONI

In programma incontri mostre, spettacoli e momenti conviviali

 

LUGANO – Il 22 e il 23 novembre le Acli Ticino ricorderanno a Lugano il loro 50° anniversario (1964 – 2014). I festeggiamenti prenderanno il via sabato 22 novembre con la celebrazione, alle ore 17, della  Santa Messa celebrata da mons. Valerio Lazzeri nella Basilica del Sacro Cuore A seguire, alle ore 18,30 avrà luogo, presso l’Aula Magna dell’Università della Svizzera italiana a Lugano, l’incontro sul tema “Responsabili Insieme”. Interverranno Marco Borradori, sindaco di Lugano; Manuele Bertoli, pres. Consiglio di Stato Cantone TI;  Gianrico Corti, pres. Gran Consiglio Cantone TI e mons. Pier Giacomo Grampa, vescovo emerito di Lugano. A seguire la proiezione del documentario “Storia delle Acli in cammino” e l’intervento di Giovanni Bianchi, già presidente Acli  e parlamentare della Repubblica Italiana. La Serata,  presentata dal vice presidente Acli Svizzera Giuseppe Rauseo, proseguirà con l’esibizione del coro del Circolo Acli di Lugano diretto dal maestro Paolo Sala.

I festeggiamenti proseguiranno domenica 23 novembre dalle ore 11, presso il Circolo Acli di Lugano (via Simen 9 –  Lugano), con il saluto del presidente delle Acli Lugano Francesco Loria, la visita all’esposizione dedicata al bimestrale delle Acli “Il dialogo”. Una mostra che ripercorre gli ultimi 10 anni della rivista delle Acli svizzere e frammenti delle storie dei 6 Circoli Acli in Ticino. Dopo il pranzo, previsto per le ore 16, vi sarà poi lo spettacolo-cabaret con Flavio Sala, attore comico de “I Frontaliers”.

“La presenza e la radicalità di 50 anni di storia delle Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Internazionali) in Ticino – spiega il comunicato – è avvenuta grazie all’azione volontaria di migliaia di persone che hanno fatto propri ideali e valori di un Movimento fondato sul Messaggio Evangelico. L’azione delle Acli è rivolta alla promozione dei cittadini e opera per una società in cui sia assicurato, secondo democrazia e giustizia, lo sviluppo integrale di ogni persona. Le Acli sostengono la partecipazione alla vita sociale per una comunità equilibrata, solidale e attenta ai più deboli. Le Acli in Ticino – ricorda la nota – sono attualmente presenti con sei Circoli che contano 1500 soci. Con l’azione quotidiana del Patronato Acli garantiscono la tutela e il patrocinio gratuito a tutti i cittadini, con l’Enaip  (Ente Nazionale ACLI Istruzione Professionale) forniscono percorsi formativi per il lavoro e con la mensa sociale offrono nel Centro Bethlehem di Lugano un pasto caldo a chi vive ai margini della società. Fin dalla loro fondazione le Acli hanno promosso solidarietà e responsabilità per una nuova qualità del lavoro e del vivere civile, nella cooperazione fra culture ed etnie diverse”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform