direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 21 gennaio la conferenza online “L’ebraico nei dipinti di Vittore Carpaccio”

APPUNTAMENTI

È la prima delle tre conferenze gratuite organizzate dall’IIC Haifa per la serie “Zoom sull’arte veneziana nella prima metà del XVI secolo”

 

HAIFA – Si svolgerà giovedì 21 gennaio alle ore 19 la conferenza online “L’ebraico nei dipinti di Vittore Carpaccio”, prima di tre conferenze gratuite organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura di Haifa per la serie “Zoom sull’arte veneziana nella prima metà del XVI secolo” a cura di Irina Chernetsky dell’Università di Haifa e Bar-Ilan.

Vittore Carpaccio (circa 1465 circa – circa 1525), uno dei principali artisti veneziani dell’epoca, incorporò nei suoi dipinti un testo in ebraico, offrì una peculiare rappresentazione del Tempio di Gerusalemme e fu uno dei primi pittori cristiani del Rinascimento a dipingere un candelabro a sette bracci. L’eccezionale approccio storico del Carpaccio sarà qui discusso nel contesto della cultura veneziana del primo Cinquecento, alla luce dello sviluppo della stampa e della presenza di una numerosa comunità ebraica, approdata a Venezia dopo l’espulsione dalla Spagna.

La partecipazione all’iniziativa, in lingua ebraica, è gratuita; è necessario iscriversi inviando una email all’indirizzo iichaifa@esteri.it e si riceverà il link per l’incontro Zoom, valido anche per quelli successivi.

L’incontro sarà anche trasmesso live sulla pagina FB dell’IIC di Haifa: https://www.facebook.com/iichaifa/. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform