direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gibuti, personale della cellula CIMIC appartenente al contingente della Base Militare Italiana di Supporto consegna materiali medico-sanitari

DIFESA

GIBUTI – Nei giorni scorsi, alla presenza del Comandante della Base Militare Italiana di Supporto (BMIS), Colonnello (AM) Luigi Bigi e del Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale Persone Disabili (ANPH) Ismael Doualeh Said Mahamoud, si è tenuta la cerimonia di donazione di presidi medico-sanitari da parte del contingente italiano di stanza a Gibuti.

La donazione si inserisce in un ciclo di progettualità nel settore della Cooperazione Militare e Civile (CIMIC), che ha visto il contingente italiano particolarmente impegnato per l’anno in corso.

Il progetto, inserito nel piano annuale di sostegno all’ambiente civile, in relazione allo specifico settore delle Minoranze/Gruppi vulnerabili, ha avuto come obiettivo quello di dare un impulso al miglioramento delle condizioni di vita delle persone diversamente abili che vivono nella Capitale del Paese.

Nel caso specifico una congrua parte della fornitura è stata indirizzata ad aiutare bambini e neonati con disabilità molteplici, tra cui quella della funzione visiva.

Alla presenza della Tv di Stato e della stampa locale, nel corso della cerimonia il Comandante della BMIS ha dapprima ringraziato le Autorità per l’ospitalità, l’amicizia e la vicinanza che costantemente dimostrano al personale del contingente italiano presente a Gibuti, per poi rivolgere parole di grande ammirazione per le attività assicurate dall’Agenzia.

Il sostegno che il contingente nazionale fornisce per la realizzazione di importanti progetti come quello che ha riguardato l’ANPH, ha sottolineato il Comandante della Base, è una concreta testimonianza della vicinanza dei militari italiani alla popolazione gibutiana.

Il Direttore dell’ANPH ha ringraziato il contingente italiano per l’attenzione che anche quest’anno ha dedicato all’Agenzia ed alle persone che ad essa si rivolgono per migliorare la loro qualità della vita, auspicando che tale importante e consolidata collaborazione possa proseguire nel solco dell’amicizia e dei sentimenti instaurati nel corso degli anni fra l’ANPH ed il contingente italiano in Gibuti.

L’iniziativa si è svolta in un clima disteso, sereno e cordiale, osservando tutte le disposizioni in materia di prevenzione al COVID-19.

La Base Militare Italiana di Supporto (BMIS) in GIBUTI, guidata dal Colonnello (AM) Luigi BIGI, fornisce supporto logistico a tutte le componenti nazionali in transito sul territorio gibutiano impegnate nel Corno d’Africa e nell’Oceano indiano, con particolare riferimento alle Missioni MIADIT Somalia, EUTM Somalia ed EUNAVFOR ATALANTA. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform