direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Friuli Venezia Giulia guarda a Bielorussia per canale commerciale

INTERNAZIONALIZZAZIONE 
Friuli Venezia Giulia guarda a Bielorussia per canale commerciale

PORDENONE – La posizione baricentrica del Friuli Venezia Giulia permette a questa regione di dialogare apertamente con diversi Paesi dell’Europa e del mondo, tra cui la Bielorussia. Una nazione con la quale c’è espressa volontà di intessere rapporti commerciali, grazie ad una vocazione all’internazionalizzazione che è propria di questo territorio. Lo ha detto oggi a Pordenone l’assessore regionale alle Relazioni internazionali Elio De Anna incontrando nella sede di rappresentanza di Unindustria l’ambasciatore in Italia di quella Repubblica, Evgeny Andreevich Shestakov, in occasione di una tavola rotonda organizzata da Finest. L’obiettivo – sottolineano dalla Regione Friuli Venezia Giulia – era di far conoscere ai rappresentanti delle categorie economiche del Nord Est le potenzialità offerte dalla Bielorussia per poter avviare con essa dei rapporti economici. Oltre a De Anna, erano presenti il presidente di Finest Renato Pujatti, nonché i massimi rappresentanti provinciali di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino di Unindustria. De Anna ha voluto ricordare all’ambasciatore le caratteristiche che contraddistinguono l’imprenditore del Nord Est: “Queste persone – ha detto De Anna – sono caratterizzate dalle tre ‘i’. Sono infatti ‘irrequieti’, poiché sempre in movimento nella ricerca di nuovi partner, ‘internazionalizzati’ in quanto il più delle volte è oltre confine che trovano mercati nei quali esportare i loro prodotti. E infine ‘innovatori’, poiché prima nel processo e poi nel prodotto, cercano di inserire degli elementi che possano contraddistinguere la loro offerta, creando per loro vantaggio competitivo”.

De Anna si è inoltre soffermato sulla necessità di rivolgere lo guardo ad Est, ricordando che in tal senso è iniziato un percorso intrapreso dalla Regione nel corso della legislatura. “Abbiamo stretto ottimi rapporti con la Serbia – ha affermato – che rappresenta per noi la porta di ingresso verso l’ex Unione Sovietica. In questo senso ci auguriamo che anche la Bielorussia possa diventare un partner della Regione Friuli Venezia Giulia”. A definire l’ambito della cooperazione tra l’Italia e il Paese estero è stato lo stesso ambasciatore Shestakov. “L’attività internazionale della Bielorussia in Italia nel 2013 – ha detto il massimo rappresentante della diplomazia – incomincia proprio dal Friuli Venezia Giulia. Tra le due nazioni esiste un trattato internazionale firmato nel 2009 che sta dando buoni risultati. Infatti nell’ultimo anno i volumi di investimento dell’Italia in Bielorussia sono raddoppiati raggiungendo quota 200 milioni di euro, ma soprattutto si stanno reinvestendo i profitti generati nella produzione all’interno del nostro Paese”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform