direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Emergenza Covid-19, dal Belgio il video messaggio dell’Ambasciatrice d’Italia Elena Basile

RETE DIPLOMATICA

 

 

BRUXELLES – In un video messaggio realizzato dell’agenzia 9 Colonne, l’Ambasciatrice d’Italia in Belgio, Elena Basile, ha parlato del particolare momento di crisi provocata dal Covid-19 rivolgendosi in primis alla comunità belga-italiana. L’Ambasciatrice ha voluto inoltrare il proprio messaggio di speranza ad una comunità storica di circa trecentomila cittadini registrati al Consolato, ma anche alla nuova migrazione, agli studenti e ai ricercatori, a tutti coloro che sono in Belgio per motivi di lavoro, nonché ai tanti funzionari internazionali. “Vorrei ricordare che lo Stato italiano è impegnato ormai da mesi nel fronteggiare una situazione di una gravità senza precedenti; la stessa società civile e il personale medico stanno affrontando con coraggio in prima linea questa crisi. I cittadini stanno accettando con spirito di sacrifico restrizioni straordinarie alla libertà personale, dando prova di una solidarietà commovente”, ha commentato Basile soddisfatta dalla trasparenza con la quale l’Italia ha saputo gestire, sin dall’inizio, questa crisi mettendo a disposizione della comunità internazionale dati ed esperienze. “In questo modo si spera che i nostri partner europei possano evitare la tragedia che stiamo vivendo noi. E’ anche vero che senza Europa, dal punto di vista sanitario ed economico, sarà difficile per i singoli Stati membri, anche per i più forti, uscire da quella che è stata definita un’economia di guerra. Dal punto di vista sanitario l’Italia auspica che siano adottati protocolli uniformi con dati comparabili e che ci sia uno stock di materiale sanitario da mandare nelle zone in cui è più forte il bisogno. Sotto il profilo economico l’Europa si sta muovendo nella giusta direzione, con la sospensione del patto di stabilità e la riforma degli aiuti di Stato alle imprese; servono tuttavia una fiscalità e un’emissione di debito comuni”, ha spiegato l’Ambasciatrice.

“Vorrei segnalare che il lavoro dell’Ambasciata e del Consolato continua, tra mille difficoltà.. Abbiamo organizzato due squadre a rotazione per mantenere aperti i servizi essenziali: segreteria, archivio e soprattutto l’assistenza ai connazionali. Abbiamo cinque linee telefoniche e un indirizzo mail: fino ad oggi siamo riusciti a fronteggiare la crescita della domanda da parte dei concittadini”, ha rassicurato Basile evidenziando come il sito dell’Ambasciata sia aggiornato puntualmente. Sul canale ufficiale sarà dunque possibile trovare tutte le informazioni utili, anche ai fini dei collegamenti con l’Italia: due voli Alitalia al giorno saranno garantiti fino al 27 marzo, mentre dal 28 marzo ne sarà operativo solamente uno. Agli studenti provenienti dall’Olanda – che hanno visto cancellato il volo Alitalia da Amsterdam – è richiesto di essere muniti di biglietto aereo e di un’auto-certificazione, per poter accedere in Belgio. L’auspicio dell’Ambasciatrice è che tutto questo passi presto. “Dopo la seconda guerra mondiale, l’umanità ha saputo far tesoro del passato: ha saputo creare le società di diritto basate sul rispetto delle persone, delle libertà civili e politiche, dando vita al multilateralismo come garanzia di pace. Speriamo quindi che, anche questa volta, sapremo rimettere al centro della politica la persona”, ha sottolineato Basile parlando dell’importanza degli investimenti in salute, educazione, ricerca, cultura, infrastruttura e soprattutto lavoro. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform