direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Editoria in Italia e all’estero, sì del Maie alle norme sul sostegno pubblico

CAMERA DEI DEPUTATI

 

Ricardo Merlo: Un primo passo in avanti che fa sperare in una migliore regolamentazione per quanto riguarda i contributi alle imprese editoriali

 

ROMA – Il Maie ha votato ieri, a favore della proposta di legge sull’editoria che istituisce il “Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione”. Questa prima lettura della proposta di legge, che ora passa al vaglio del Senato, interviene organicamente su tutto il settore dell’editoria e ridefinisce i criteri per accedere ai contributi pubblici operando una revisione della disciplina del settore.

“E’ sicuramente un primo passo in avanti che fa sperare in una migliore regolamentazione per quanto riguarda  i contributi alle imprese editoriali,  la cui platea viene ridefinita . Ciò che ci conforta è che il testo preveda il mantenimento dei contributi, anche per le imprese editrici di quotidiani e di periodici italiani editi e diffusi all’estero o editi in Italia e diffusi prevalentemente all’estero”, ha dichiarato Ricardo Merlo  presidente del Maie e deputato eletto nella circoscrizione Estero-rip.Europa. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform