direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Editoria in Italia e all’estero, sì alle norme sul sostegno pubblico

CAMERA DEI DEPUTATI    

 

Marco Fedi (Pd): Bene l’approvazione. Auspichiamo ora un celere passaggio al Senato

 

ROMA – La Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di legge “Istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze dell’ordine dei giornalisti (C. 3317-3345-A).Il provvedimento riguarda anche l’editoria italiana all’estero.

“Auspichiamo ora un celere passaggio al Senato. L’iter alla Camera è stato relativamente veloce”, afferma soddisfatto Marco Fedi, deputato Pd della circoscrizione Estero-rip.Africa, Asia, Oceania, Antartide. Che sottolinea: “L’obiettivo di consentire l’accesso al fondo per il pluralismo e l’innovazione alla stampa quotidiana e periodica edita nel mondo è stato raggiunto con un emendamento dei deputati del Pd eletti all’estero. Un emendamento – sottolinea il deputato – che ha inteso collegare la stampa quotidiana e i periodici italiani nel mondo ad una sfida sempre più globale verso l’innovazione, in linea con gli obiettivi che la nuova legge si prefigge”. Le norme fanno riferimento alle imprese editrici includendo tra queste anche i media elettronici”, spiega l’on. Fedi. Che conclude: “Oltre a sollecitare un rapido passaggio al Senato, dovremo monitorare la successiva approvazione dei decreti legislativi”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform