direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“DossiER” del 7 aprile: “Musei e Biblioteche senza confini: il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana”

ITALIANI ALL’ESTERO

Puntata speciale del format di approfondimento della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo, organizzata in collaborazione con il MEI nell’ambito del Festival “Smarginando”

 

BOLOGNA – “Musei e Biblioteche senza confini: il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana”, al centro della settima puntata di “Dossier”,  format di approfondimento della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo.  Una puntata speciale – che potrà essere seguita in diretta sui canali Facebook e YouTube della Consulta il 7 aprile ore 18  (ora italiana)  –  organizzata in collaborazione con il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana (MEI) –  nell’ambito di “Smarginando”, il Festival che promuove e accompagna l’apertura del nuovo MEI costruendo una geografia inedita che restituisca la storia dell’emigrazione in diversi luoghi e utilizzando diversi linguaggi: arte, cinema, fotografia, storia, letteratura, saggistica, teatro, musica e sport.

Una occasione per parlare della nascita del Museo e per scoprirne lo spirito, le finalità, le caratteristiche e il suo rapporto con Biblioteche, Istituti di cultura e realtà che si occupano di storia ed emigrazione a livello nazionale e regionale.

Parteciperanno al dibattito: Pierangelo Campodonico, direttore Istituzione Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni; Paolo Masini, presidente Comitato di Indirizzo MEI; Carlotta Colombatto, bibliotecaria Biblioteca Berio. L’incontro sarà moderato da Gianfranco Coda, Consulta Emiliano-Romagnoli nel mondo.

Il MEI  nascerà a Genova – città fortemente legata all’emigrazione in quanto punto di partenza per milioni di italiani diretti alle Americhe, all’Africa, all’Asia e all’Australia – grazie all’accordo tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, la Regione Liguria e il Comune di Genova.

Il  MEI – al quale la Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo contribuisce con il proprio patrimonio storico e documentale presente nel Museo MIGRER – sarà un museo immersivo, multimediale e interattivo, dove “fare esperienza”: l’ultima frontiera dell’innovazione nei musei.  (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform